Il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano, ha nella serata di ieri commentato i primi dati disponibili degli ingressi nei musei nella giornata in cui questi erano gratuiti.

L’ingresso gratuito nei musei, nei parchi archeologici e nei luoghi della cultura statali – sono state le parole del ministro – anche quest’anno, in tre date altamente simboliche per la nostra storia come il 25 aprile, il 2 giugno e il 4 novembre, non è una scelta formale ma sostanziale perché intende legare il nostro patrimonio culturale a giornate importanti per la Nazione. Oggi (ieri, ndR) celebriamo la Festa della Liberazione dal nazifascismo. In occasione di queste tre ricorrenze, ho voluto fortemente l’apertura gratuita dei nostri siti museali affinché i visitatori potessero godere delle nostre bellezze artistiche e facendo diventare anche la cultura protagonista di anniversari così significativi. Prima non era così”.

Gli ingressi nei luoghi d’interesse a Napoli

Parco archeologico di Pompei – Area archeologica di Pompei 22.048;
Palazzo Reale di Napoli 7.278;
Castel Sant’Elmo e Museo del Novecento a Napoli 7.260;
Museo archeologico nazionale di Napoli 6.501;
Parco archeologico di Ercolano 3.296;
Museo di Capodimonte 2.256;
Complesso Monumentale e Biblioteca dei Girolamini 1.257;
Parco archeologico di Pompei – Scavi archeologici di Stabiae – Villa Arianna e Villa San Marco 835;
Parco archeologico dei Campi Flegrei – Museo archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia 705;
Parco archeologico di Pompei – Villa di Poppea-Oplontis 558;
Parco archeologico dei Campi Flegrei – Parco archeologico di Cuma 408;
Parco archeologico dei Campi Flegrei – Anfiteatro Flavio di Pozzuoli 344;
Parco archeologico dei Campi Flegrei – Parco archeologico delle Terme di Baia 332.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page