Proseguono gli appuntamenti del Maggio dei Monumenti 2024, 30esima edizione che include più di 300 eventi dedicati al tema “Le acque di Napoli”.
Nel secondo weekend di attività spazio al teatro con i primi due appuntamenti della rassegna Area Nord Garden Festival, curata dall’Associazione culturale Interno 5, in occasione dei quali sarà aperto al pubblico il “Giardino delle Farfalle” che circonda il TAN – Teatro Area Nord.

Venerdì 10 maggio, alle ore 20.00, in programma lo spettacolo “Il respiro del vento” di Cada Die Teatro, vincitore del Festival Nazionale di Teatro ragazzi di Padova, amici di Emanuele Luzzati; la rappresentazione, dedicata al tema dell’acqua come nutrimento, è rivolta ai ragazzi dai 5 anni in su.
Domenica 12 maggio, alle ore 19.00 la danza sarà protagonista con il debutto de “La Caduta”, per la coreografia e regia di Antonello Tudisco, in cui il tema dell’acqua sarà affrontato attraverso le declinazioni di dannazione e salvezza.
Proseguono gli itinerari tematici che compongono la mostra diffusa “Percorsi d’acqua”, articolata in cinque sezioni, per altrettante letture trasversali di Napoli: ciascun visitatore riceverà un kit con le “istruzioni per l’uso”, per entrare ancor più in relazione con i luoghi e scoprire – anche attraverso i qr-code disseminati lungo i percorsi – piccole meraviglie.

I percorsi sono sold out per questa settimana, ma tramite la piattaforma Eventbrite è possibile iscriversi in lista d’attesa laddove ci sia ancora disponibilità.
Sold out anche per le aperture straordinarie, oltre che per il primo appuntamento dei reading letterari del sabato e per il seminario di Davide Grossi “La verità di Atlantide. Diluvi e abissi all’inizio della civiltà europea”, che apre il ciclo di incontri a tema filosofico dal titolo “In principio era l’acqua” ospitato nel Parco Archeologico di Pausilyponogni venerdì alle 17.30.
C’è grande attesa, la prossima settimana, per la retrospettiva integrale, disseminata in diverse sale della città, dedicata al regista ungherese Béla Tarr (Pécs, Ungheria, 1955) – premiato, tra l’altro, con l’Orso d’argento al Festival internazionale del cinema di Berlino nel 2011 – il quale terràinoltre un workshop completamente gratuito, destinato a giovani filmmaker, che avranno l’occasione di confrontarsi e di apprendere da uno dei grandi maestri del cinema mondiale. Gli appuntamenti della rassegna partiranno dal 17 maggio, e interesseranno diverse sale e luoghi della città, come il Multicinema Modernissimo, Galleria Toledo, l’Asilo, il Cinema Astra, il Cineteatro La Perla, il Riot Studio e Sala Assoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page