Napoli: Un Forum Economico Italia-Hong Kong: un ponte per il cuore dell’Asia. È questo il titolo del convegno che si svolgerà domani 3 luglio nel Complesso di Santa Maria La Nova nella sala del Consiglio Metropolitano di Napoli alle ore 15:00.

Ad organizzare l’evento ICEPS (Istituto per la Cooperazione Economica Internazionale ed i Problemi dello Sviluppo), HKTDC (Hong Kong Trade Development Council), Invest HK, Camera di Commercio Italiana Hong Kong e Macao, Confesercenti per l’Internazionalizzazione.

Sarà presente all’evento il vice ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione
Internazionale On Edmondo CIRIELLI, il consigliere diplomatico Giuseppe Fedele (Ministro plenipotenziario), Francesco SILVESTRO Senatore della Repubblica
Prof. Gaetano MANFREDI, Sindaco della città Metropolitana di Napoli
Domenico MARRAZZO
-Consigliere Città Metropolitana di Napoli – Presidente 1^ Commissione
Fabrizio DELLA BINA
-Presidente ICEPS e Confesercenti per l’internazionalizzazione
Gianluca MIRANTE

  • Direttore Italia, Cipro, Grecia e Malta HKTDC
    Armando ANTONINI
  • Invest HK
    Caterina BERNARDINI DE PACE
  • Segretario Generale Camera di Commercio italiana, Hong Kong e Macao
    Modera: Massimiliano GAMBINI
  • Direttore ICEPS e Confesercenti per l’ internazionalizzazione

Nel 2023, l’interscambio commerciale ha superato gli 11 miliardi di USD (di cui 8,2 export italiano e 2,9 import italiano da HK), registrando un aumento di oltre il 7% rispetto all’anno precedente. Benché la popolazione raggiunga poco più di 7 milioni di abitanti, la Regione Amministrativa Speciale costituisce il quarto mercato di destinazione delle forniture italiane in Asia, preceduta da Cina, Giappone e Corea del Sud. Tra i principali prodotti esportati dall’Italia, al primo posto si classificano gli articoli in pelle, seguiti da gioielleria e preziosi e calzature. Altri comparti di rilievo sono rappresentati da prodotti alimentari, chimica-farmaceutica, macchine utensili, autoveicoli, apparecchiature elettriche e mobili.

Su tali premesse, le aziende italiane considerano la città una delle principali piattaforme operative in Asia. In base ai più recenti dati statistici, oltre 150 imprese italiane vi hanno stabilito i propri uffici asiatici. Se si considerano anche le società riconducibili all’Italia o a marchi e prodotti italiani operanti a Hong Kong (incluse aziende di proprietà straniera che importano prodotti italiani o che sono dirette da italiani), il numero di presenze cresce in diverse centinaia. I settori trainanti riguardano la finanza, i servizi professionali/consulenza, la logistica, l’agroalimentare e la moda e l’arredamento.

Nota stampa

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page