ATTUALITÀ, La Federazione Provinciale di Napoli di Sinistra Italiana ieri pomeriggio ha partecipato al presidio unitario che si è svolto in Piazza del Plebiscito a Napoli, di fronte la Prefettura, contro il disegno di legge sull’Autonomia Differenziata del ministro leghista Calderoli.

Un progetto di divisione del paese che spacca l’Italia in due, frutto di un accordo politico tra Lega Nord e Fratelli d’Italia, al fine di sancire il sostegno leghista alla proposta di Premierato promossa dal partito di Giorgia Meloni. Un patto scellerato di cui a pagarne le spese saranno i cittadini e le cittadine del meridione.

Una proposta inaccettabile che sottrae ulteriori risorse al Mezzogiorno, aumentando i divari territoriali già esistenti tra Nord e Sud, volta a formalizzare un paese a due velocità che non garantisce a tutte e tutti gli stessi diritti. Un disegno di legge antidemocratico e anticostituzionale. Una secessione dei ricchi che avrà ripercussioni devastanti sulla sanità pubblica, sula scuola, sugli enti locali, sul lavoro e nei servizi al cittadino che incideranno in maniera ancora più negativa sulla qualità e sull’aspettativa di vita delle persone.

Durante il presidio, il Coordinatore della Federazione Provinciale di Napoli di Sinistra Italiana Stefano Ioffredo ha partecipato, insieme ad una delegazione, all’incontro con Michele di Bari, Prefetto di Napoli. Nel corso dell’incontro i componenti della delegazione hanno esposto al Prefetto i motivi della propria contrarietà alla proposta di Autonomia Differenziata del Ddl Calderoli. Al termine del colloquio è stato consegnato al Prefetto un documento che sintetizzava le ragioni della protesta.

La Federazione Provinciale di Napoli di Sinistra Italiana continuerà la propria opposizione allo spacca Italia del Governo Meloni in Parlamento, nelle istituzioni cittadine, nelle piazze e tra la gente. Non ci arrenderemo e continueremo ad opporci a questo scellerato disegno di legge antidemocratico, anticostituzionale, antimeridionalista, che viola diversi articoli della nostra costituzione, mina la tenuta sociale del paese e non garantisce la tutela dei diritti dei cittadini. 

Stefano Ioffredo,
Coordinatore della Federazione Provinciale di Napoli di Sinistra Italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page