Qatar: Per la prima volta nella sua storia la nazionale di calcio della Palestina si qualifica per l’ultimo turno delle qualificazioni mondiali.

Grazie allo 0 a 0 maturato contro il Libano nella giornata di giovedì, sul campo neutro di Doha (Qatar), il Jassim bin Hamad Stadium, la Palestina mette in cassaforte il passaggio del turno con una partita d’anticipo. Per la nazionale libanese, terza del girone, il distacco di cinque punti – già proibitivo alla vigilia dello scontro diretto – è ormai incolmabile, visto che manca una sola partita al termine. Saranno dunque l’Australia, prima del girone a punteggio pieno, e la Palestina le due squadre del girone I ad accedere al turno finale delle qualificazioni asiatiche per i prossimi mondiali.

Un traguardo storico per una nazionale che, come purtroppo sappiamo, è costretta a giocare in condizioni a dir poco sfavorevoli: lontana dalla propria terra a causa del genocidio in corso, con calciatori che hanno pochissime opportunità di allenarsi assieme e con una rosa soggetta a continui cambiamenti dettati dalle esigenze e contingenze legate a quanto avviene in Palestina che, spesso e volentieri, non permette ai calciatori Gazawi di spostarsi all’estero e a tanti altri di avere la tranquillità mentale e psicologica per dedicarsi al calcio.

Un passaggio del turno, quindi, tutt’altro che scontato – anche alla luce dei precedenti tentativi – che vale doppio anche da un punto di vista sportivo: la Nazionale palestinese, infatti, grazie ai risultati ottenuti si è assicurata anche la partecipazione all’edizione 2027 della Coppa d’Asia!

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page