L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Politica

CITTA’ METROPOLITANA. Approvato il bilancio: strade, scuole e protezione delle coste i principali obiettivi

Città Metropolitana: L’Assemblea di Santa Maria la Nova ha approvato, in tarda serata il fondamentale atto di pianificazione finanziaria, corredato dei relativi allegati, insieme al DUP 2019-2021, al Piano delle alienazioni e a quello delle Valorizzazioni immobiliari, oltre che al Programma Triennale dei Lavori pubblici. La soddisfazione del Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris.
Il Consiglio Metropolitano di Napoli, ha approvato a larghissima maggioranza il Documento Unico di Programmazione ed il Bilancio di previsione 2019-2021 corredato dei relativi allegati.
Il documento di pianificazione contabile, l’atto fondamentale per l’azione politico-amministrativa della Città Metropolitana, prevede importanti stanziamenti in particolare per strade, scuole, ambiente e coste.
Il bilancio di previsione della Città metropolitana di Napoli 2019-2021 può considerarsi il primo documento di programmazione finanziaria esente da tagli, contrariamente a quanto accaduto nei tre precedenti esercizi. Infatti, così come era accaduto lo scorso anno con la legge di stabilità 2018 (legge 205/2017 ) il cui comma 838 aveva destinato alle città metropolitane ulteriori risorse, quest’ anno si ha una vera e propria inversione di tendenza poiché viene a cessare l’ obbligo di versamento previsto dall’ art. 47 del DL 66/2014, con la conseguente liberazione di risorse che sono state destinate, attraverso l’avanzo economico, agli investimenti. Inoltre, anche per quest’anno (commi 1076-1078 della legge 205/2017) si beneficerà dei finanziamenti per interventi straordinari di manutenzione delle strade di competenza delle Città metropolitane e delle Province (furono stanziati 120 milioni di euro per il 2018 e 300 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2019 al 2023).
Si può senz’altro dire che, a partire dal 2018, le risorse effettivamente disponibili nel bilancio di previsione hanno permesso di mantenere sostanzialmente inalterata la situazione degli equilibri finanziari, destinando le maggiori risorse derivanti dai commi 838 e 1076 a spese di investimento nelle funzioni fondamentali. Questa circostanza e, soprattutto, la nuova formulazione del pareggio di bilancio, ci hanno offerto lo spazio finanziario necessario per utilizzare le cospicue risorse che si sono accumulate negli anni, sotto forma di avanzo di amministrazione, proprio a causa dei vincoli del patto di stabilità.
Già in occasione dell’applicazione dell’avanzo di amministrazione 2017 alla fine del 2018, si è avviata una stagione di investimenti sul territorio, nei tradizionali settori dell’ambiente, delle strade e delle scuole.
Nel bilancio triennale in approvazione oggi sono stati finanziati nuovi investimenti per circa 46 mln, di cui:
5 mln dedicati alla manutenzione straordinaria di beni patrimoniali (uffici, sede di Questura e prefettura, impianti e sistemi informativi, beni confiscati etc.)
16 mln per la progettazione, la messa in sicurezza, la ristrutturazione e la costruzione di edifici scolastici;
14 mln per la manutenzione straordinaria e il miglioramento della sicurezza delle strade provinciali;
2 mln per l’ambiente e il territorio;
8 mln per la ricapitalizzazione di CTP spa;
1 mln a disposizione in un fondo di riserva per spese di investimento, strumento inaugurato quest’anno per far fronte alle esigenze straordinarie che dovessero insorgere nel corso della realizzazione delle opere già finanziate, in modo da non rallentare i lavori.

Oggi è stata una giornata importante – ha affermato il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris – perché abbiamo approvato, grazie alla collaborazione di tutte le forze politiche presenti in Consiglio, una manovra che finanzia interventi significativi in settori strategici per il rilancio dell’intero territorio metropolitano. Ulteriori investimenti potranno essere finanziati dopo l’approvazione del conto consuntivo, grazie alla possibilità di applicare l’avanzo di amministrazione senza le limitazioni del pareggio di bilancio a cui eravamo purtroppo abituati negli ultimi anni”.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS