Recuperato oggi, 29 febbraio, il furgone individuato nel fiume Bacchiglione a Bovolenta, vicino Padova che potrebbe appartenere al marito della di Sara Buratin, la donna uccisa a coltellate martedì scorso. All’interno del mezzo è stato trovato il corpo di un uomo: potrebbe trattarsi proprio del 39enne ancora ricercato dai carabinieri ma il cadavere non è ancora stato identificato.

Per il recupero del mezzo hanno operato sul posto i sommozzatori dei vigili del fuoco dopo che ieri le avverse condizioni meteo avevano costretto i vigili del fuoco a rimandare.

Sara Buratin, 40 anni, martedì 27 febbraio era stata trovata morta nel cortile della villetta dove abitava la madre. A fare la terribile scoperta era stata la donna. La vittima sarebbe morta accoltellata con diversi fendenti nella parte superiore del corpo. I carabinieri hanno trovato e sequestrato il coltello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page