L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Sanità

ECCELLENZE MARANESI. L’equipe di Michele Carandente asporta un tumore al cervello ad un paziente sveglio

Nocera Inferiore: i medici dell’ospedale Umberto I hanno asportato una massa tumorale al cervello di circa 8 centimetri. L’eccezionale intervento chirurgico è stato effettuato nella giornata di ieri dall’equipe del primario neurochirurgo Michele Carandente.

Protagonista un ragazzo di Castellammare di Stabia, insegnante, di 30 anni. Il ragazzo non è stato mai intubato e per tutto l’intervento ha risposto alle domande, parlando e muovendo gli arti.

I medici, per preservare l’area della parola, hanno utilizzato la tecnica dell’awake craniotomy, tenendo il paziente totalmente sveglio e collaborativo. L’intervento, durato circa quattro ore, ha permesso di asportare completamente la massa con l’ausilio del monitoraggio neuromotorio, al fine di ridurre al minimo eventuali lesioni.

In sala operatoria vi era il Direttore d’Unità di Neurochirurgia, Michele Carandente; i suoi due colleghi D’Onofrio e Bossone. Il Direttore d’Unità di Anestesia e Rianimazione, Mario Iannotti, e il dottor Domenico Carbone (anestesista). Fondamentale, il personale infermieristico che ha dato il prezioso contributo.

 L’intervento effettuato nella giornata di ieri conferma il livello d’eccellenza raggiunto dalla Neurochirugia all’Umberto I di Nocera Inferiore.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS