L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Politica

GIUGLIANO. Lo scenario a nove mesi dal voto

Giugliano: mancano 9 mesi alle elezioni comunali e in città già c’è aria di campagna elettorale. Punta dritto al secondo mandato Antonio Poziello che, dopo aver perso parecchi pezzi per strada, vuole mostrarsi come l’uomo forte in grado di governare Giugliano. Con quale coalizione e quali appoggi non è dato sapere.

Non vuole fare alleanze il Partito Democratico dove sembra sempre più intenzionato a contendere la fascia tricolore Nicola Pirozzi che continua a proporsi come l’anti Poziello. Restano alla finestra gli altri pretendenti: Adriano Castaldo, Diego D’alterio e Pietro di Girolamo. Una situazione delicata per i dem che non possono rischiare di perdere nuovamente la terza città della Campania.

Nel Movimento Cinque Stelle tutto fa pensare ad una ricandidatura di Nicola Palma, anche se non è del tutto scontata. La fragile tenuta del movimento giuglianese potrebbe  consentire a Salvatore Pezzella di proporsi come candidato sindaco.

Nel centrodestra molti i papabili candidati. Il duo Alfonso Sequino e Anna Russo marca il territorio per vedere riconosciuta la candidatura. Lega e Fratelli D’Italia, però, potrebbero proporre un nome alternativo. Resta da capire le intenzioni di Pietro Giuseppe Maisto, che sta facendo “campagna acquisti” fra i transfughi di Poziello.

A sinistra ci sono i giovani di Polis e Potere al Popolo che hanno dimostrato un certo attivismo in una città piatta come Giugliano.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS