L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Ambiente Attualità

LA VOSTRA NOTIZIA. Marano, cittadini infuriati per l’abbandono di alcune zone della città

Marano: è un cittadino arrabbiato quello che su facebook condivide il suo sfogo con gli altri utenti del famoso social attaccando l’Amministrazione per lo stato di degrado e di abbandono in cui versano alcune zone della città. “Microdiscariche di rifiuti, strade dissestate e impraticabili in più punti (Via Marano Quarto, Via San Rocco e Torre Caracciolo alt. rist. la Collina), strade chiuse (via Recca). A tutto questo aggiungiamo la mancanza di servizi pubblici come il Trasporto Pubblico. Lo stato di abbandono in cui versano le frazioni di questo territorio è palese.
Più volte si è richiesto un rispristino della strada Via Recca ,da anni chiusa per causa di alcuni smottamenti che hanno drasticamente chiuso la carreggiata. Ancora un sollecito all’amministrazione per dare sicurezza e illuminiazione alla strada che collega Via del Mare a Via Recca. Un disagio che ha messo in crisi diversi residenti costretti al percorso alternativo (Via del Mare), con forti ripercussioni negli orari di punta. Intanto si attendono risposte dall’Amministrazione in merito ai disagi che i cittadini subiscono”.

Da una strada all’altra delle frazioni citate – prosegue il cittadino – sempre sotto i riflettori c’è la manutenzione del manto stradale recentemente “rattoppato” con una serie di riempimenti in asfalto delle buche/caditoie più evidenti che tuttavia continuano a rimanere altamente pericolose dal punto di vista della viabilità. Questa è la situazione che non cambia in Via Marano Quarto e Via Recca.
Insomma, mille e una situazioni di disagio che – a fronte delle pessime proposte della maggioranza e giunta (bilanci approvati) non capisco come non si può intervenire in maniera definitiva sulle frazioni menzionate“.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS