L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Politica

MARANO. L’Opposizione protocolla mozione sulla realizzazione di una nuova piattaforma presso l’isola ecologica

MOZIONE DI INDIRIZZO : Realizzazione Piattaforma del RIUTILIZZO , RIUSO e RIPARAZIONE presso l’ Isola Ecologica.
Informazioni ai cittadini sul corretto funzionamento del centro di Raccolta.

Al Presidente del Consiglio Comunale diMarano
Al Segretario Generale
Al Sindaco

PREMESSO CHE

-Il comune di Marano si è espresso per un ciclo virtuoso dei rifiuti adottando l’indirizzo “politiche verso rifiuti zero”, in virtù della delibera di consiglio comunale n.105/2010, approvata all’unanimità nella seduta del 29/11/2010;

-il primo punto di un ciclo virtuoso dei rifiuti, che argina il conferimento in discarica , è la riduzione a monte dei rifiuti, seguita poi dal riciclo, riuso, raccolta differenziata ( le 4 R);

-in virtù delle nuove direttive europee ( n. 850/2018 le 4 direttive dell’economia circolare), entrate in vigore il 4 luglio 2018, i rifiuti solidi urbani dovranno essere riciclati al 55% entro il 2020, al 60% entro il 2025, al 65% entro il 2030;
I dati ISPRA dimostrano che stiamo lontani dal raggiungimento di tali obbiettivi considarenado l’andamenteo del livello di raccolta differenzaita registrata in questi anni
-solo adottando i nuovi indirizzi europei, volti a dare priorità alla prevenzione, al riutilizzo, al riuso e alla corretta raccolta differenziata si potrà archiviare lo smaltimento in discariche ed inceneritori;

  • che il riuso ed il riutilizzo dei beni durevoli possono dare risposte occupazionali e risposte alla povertà perché quello che non è più utile per noi può esserlo per qualcun altro
  • che la realizzazione di una piattaforma per la riparazione ed il riuso come previsto dall’ art. 6 della proposta di legge per rifiuti zero rappresenterebbe anche un volano per l’ economia locale in quanto i beni durevoli potrebbero anche essere riparati e venduti. Una riconversione ecologica dell’ economia per dare risposte occupazionali al territorio.
  • che i beni durevoli conferiti in buono stato possono essere inoltre donati
    alle famiglie meno abbienti su indicazioni dei servizi sociali.
  • che attraverso queste prassi virtuose si consente il rafforzamento della filiera del recupero
  • che in data 22 maggio 2018 è stata inaugurata l’ Isola Ecologica presso Località La Volpe su di un’ area confiscata alla criminalità organizzata e che attraverso la solidarietà sociale ed ambientale si darebbe piena attuazione alle legge 109 / 96 ( riutilizzo ai fini sociali dei beni confiscati)
    -che la piattaforma del riuso era già prevista dal progetto della realizzazione dell’ Isola ecologica.
  • che la realizzazione di uno spazio per la riparazione ed il riuso potrebbe essere uno strumento per arginare arginare in parte, e debellare insieme ad altre iniziative, il sistematico smaltimento illegale dei rifiuti ingombranti in città ( spesso in buono stato)
  • che la realizzazione di questa piattaforma darebbe la possibilità non solo di allungare il ciclo di vita di alcuni oggetti ( vestiti, libri, mobili, biciclette, elettrodomestici) prima che diventino rifiuti, rimettondoli in un ciclo virtuoso ma sarebbe anche uno spazio con un valore sociale aggiunto creando un luogo solidale in cui si crei comunità per le famiglie meno abbienti ma anche un luogo di solidarietà e cittadinanza attiva volta all’ impegno per la tutela ambientale , coniugando quindi solidarietà sociale ed ambientale
  • che l’ ambiente è per un cittadino la prima casa che insieme al lavoro e al welfare devono essere determinanti per le scelte economiche e politiche a partire dagli enti locali TUTTO CIO’ PREMESSO

Il Consiglio Comunale delibera di impegnare il Sindaco e l’Amministrazione Comunale a dare mandato agli uffici per realizzare la Piattaforma della riparazione , riuso e riutilizzo .
Di Impegna altresì il Sindaco e l’Amministrazione Comunale a dare mandato agli uffici competenti a predisporre un opportuno regolamento che ne disciplini la fruizione, la modalità ed i criteri.
Di Impegnare inoltre il Sindaco e l’Amministrazione Comunale a dare mandato agli uffici predisporre un’ informazione puntuale ai cittadini sui conferimenti e/o eventuali blocchi di conferimenti nell’ isola ecologica per evitare inutili andirivieni affannoso per gli utenti.
Stefania Fanelli

Anna Garofalo
Vincenzo Passariello
Luigi Carandente
Stefano Catone
Brunella Orlando
Marta Monti
Teresa Giaccio
Lorenzo Abbatiello
Nicola Moio

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS