Marano e legalità, un binomio che oggi ritorna in auge.

Una mattinata quella appena trascorsa ricca di emozioni e spunti sociali. Alle 9:30 presso il Teatro Alfieri si è tenuta la cerimonia di premiazione della prima edizione di “Progetto Franco”, un concorso rivolto agli studenti della città in memoria di Francesco Della Corte, il vigilante brutalmente ucciso nel marzo del 2018 da tre ragazzi. I figli e la moglie di Francesco hanno voluto fortemente realizzare questo concorso con l’obiettivo di far conoscere a tutti la storia di Della Corte, coinvolgendo le giovani generazioni nella realizzazione di elaborati che lo ricordassero.

La risposta delle scuole è stata eccezionale. Tanti gli studenti che hanno partecipato con lavori di alto profilo e impatto emotivo. Sono stati premiati i primi due lavori realizzati e un elaborato fuori concorso.

A seguire è partita la Marcia della Legalità che all’inizio degli anni novanta rappresentava un momento molto importante della vita amministrativa e scolastica della città. Questa mattina si è ritornati a respirare quell’aria che da troppo tempo mancava e che grazie a Marta e Francesco Della Corte, la loro madre Annamaria e tutti gli altri familiari di vittime innocenti può tornare a trainare la cittadinanza maranese.

Al termine della marcia, presso la Villa Comunale del Ciaurro è stata inaugurata una targa in memoria di Giovanni Falcone del quale ricorre oggi il 22esimo anniversario della morte avvenuto a Capaci durante un attentato in cui persero la vita anche la moglie e 3 uomini della scorta.

Una mattinata toccante ed emozionante, ma che lascia una speranza per il futuro di Marano.

IL VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page