Italia: Giorno di San Martino con temporaneo aumento della pressione, poi nel weekend un vortice ciclonico ricolmo di aria fredda attraverserà l’Italia.

Antonio Sanò, direttore del sito iLMeteo.it, spiega che normalmente i vortici che pilotano le perturbazioni sull’Italia hanno direzione ovest-est, quello del fine settimana invece si muoverà da est verso nord.

La traiettoria potrebbe cambiare e quindi anche le precipitazioni previste potrebbero interessare zone diverse da quelle attese.

A grandi linee il vortice arriverà al Sud sabato pomeriggio/sera e il tempo peggiorerà su Puglia, Basilicata, Calabria ionica e Sicilia sudorientale, attesi temporali. Sull’Italia spireranno venti di Bora e Grecale con calo delle temperature.

Domenica le precipitazioni saliranno verso il Centro, colpendo più intensamente le regioni adriatiche, raggiungeranno poi l’Emilia Romagna e il Nord. Il vortice raggiungerà quindi la Francia. Dalla prossima settimana prevista una forte perturbazione sull’Italia a partire dalle regioni nord-occidentali. Inizierà una fase molto instabile per molte regioni con precipitazioni diffuse che potrebbero presentarsi anche sotto forma di nubifragio o nel peggiore dei casi di alluvione lampo, soprattutto su Liguria e Toscana.

La perturbazione riporterà la neve sulle Alpi, dove cadrà anche copiosa sotto i 1800 metri. Nel dettaglio:

– Sabato 11 – Al nord: cielo spesso coperto, più fresco. Al centro: tante nuvole, venti da nordest. Al sud: peggiora verso sera con piogge e temporali via via più diffusi.

– Domenica 12 – Al nord: peggiora in serata con piogge sparse. Al centro: instabile con temporali su Adriatiche ed est Sardegna. Al sud: instabile sui settori ionici. Tendenza. Da martedì arriva un’intensa perturbazione atlantica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page