Ieri pomeriggio i carabinieri sono intervenuti presso l’ospedale Pellegrini per tre persone intossicate. Si tratta del titolare di una genepesca in via Foria, di sua figlia e di una commessa. Le tre persone si sarebbero sentite male male dopo aver ingerito del latte di mandorla offerto da uno sconosciuto. I tre intossicati sono stati già dimessi.

I carabinieri erano già intervenuti qualche giorno fa – sempre al Pellegrini – per un episodio analogo. Nell’occasione, quattro donne (di 49, 22, 20 e 29 anni), tutte commesse di un discount di piazza Poderigo, sono state trasportate in ospedale per una presunta intossicazione.

Anche queste si sarebbero sentite male dopo aver ingerito del latte di mandorla, portato nel negozio da un uomo. Sono state tutte dimesse. Sono in corso indagini per verificare se gli eventi siano collegati e per risalire al responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'Altra Notizia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page