“La previsione urbanistica e le vie di fuga sono state calcolate già tenendo conto dell’incremento edilizio. Il piano urbanistico è stato approvato prima del piano d’emergenza e dunque già tiene conto della situazione costruita e definitiva di Bagnoli”.

Lo ha detto il sindaco di Napoli e della Città metropolitana, Gaetano Manfredi, a margine dell’incontro a Bagnoli, nella sede della Municipalità, con la popolazione per fare il punto sulla situazione dei Campi flegrei e le misure messe in campo. Manfredi ha sottolineato, inoltre, che “quando si costruiscono edifici nuovi sono sicuramente più sicuri di quelli vecchi”. Per quanto riguarda le risorse chieste dalle amministrazioni locali per completare le vie di fuga, Manfredi ha ricordato che “si è in attesa da 40 anni. Adesso nella fase di negoziazione con il Governo centrale sono già state individuate delle priorità e quindi le prime strade su cui intervenire e progressivamente verranno attribuite le risorse che consentiranno di fare i lavori”. Manfredi ha ricordato alla cittadinanza che “non servono gli allarmismi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page