“Dice la nostra Costituzione che la nostra Repubblica è fondata sul lavoro, ma si dovrebbe aggiungere un aggettivo alla parola lavoro. Si dovrebbe avere un lavoro giusto, equo, fatto di sicurezza. Ancora oggi abbiamo lavoratori che hanno paghe da fame, hanno situazione di precariato inaccettabbile e rischiano la vita per portare il salario a casa. E questo non è accettabile”.

Lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, intervenendo questa mattina a Napoli alla manifestazione promossa da Cgil Cisl Ui per il 1 maggio.

Per il sindaco di Napoli “le forze politiche e quelle sindacali devono essere insieme per dare un futuro di speranza. Oggi parliamo di futuro e il nostro futuro è quello di avere un salario giusto”.

Manfredi ha ricordato l’iniziativa del Comune di Napoli “per il salario minino” e “tutte le istituzioni pubbliche si devono adoperare affinchè i diritti siamo garantiti. La strada è lunga, ha aggiunto Manfredi, “per fare in modo che siano opportunità equa per i nostri lavoratori, per i nostrii giovani” ma bisogna lavorare insieme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page