Era in corso l’audizione in Commissione Ambiente alla Camera quando i carabinieri di Monte di Procida sono arrivati in via Cimituozzo.
Da un lato il tema del bradisismo, il monito del Ministro per la Protezione civile e dall’altro l’ennesimo abuso edilizio in piena zona rossa.
Per una coppia del posto, la villetta di residenza non bastava più e per risolvere la questione spazi era stato ideato un nuovo livello.
Quando i militari hanno raggiunto quell’abitazione nella stretta stradina con il mare di sfondo, hanno scoperto che era già stato predisposto il nuovo solaio, quello che avrebbe ospitato i nuovi locali.
Non solo. L’area era stata già in passato sequestrata per altri abusi edilizi.
La coppia è stata denunciata,  dovrà rispondere di violazione di sigilli, abusivismo edilizio e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page