L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Sanità

COVID. Lo strano caso della Sanità calabrese: Oss costretti ad emigrare per lavorare, ma alla Regione manca personale per affrontare l’emergenza

La Nostra Calabria è bellissima ma purtroppo ha fatto gola alla gente sbagliata, amministrata da vigliacchi che l’ hanno portata alla totale rovina. Da Cittadini Calabresi ringrazio coloro che hanno denunciato e portato alla luce il marcio che si annida tra noi poveri inermi mortali. Noi Calabresi abbiamo dovuto migrare, inventare, studiare per poter avere la possibilità un giorno di poter rientrare nella Nostra Terra, e come me centinaia, migliaia di mie corregionali hanno fatto! Due anni fa abbiamo partecipato ad un concorso come operatore socio sanitario nella Regione Puglia; circa 700 Calabresi siamo risultati idonei e aspettiamo la nostra ruota per l assunzione; la nostra Regione non ci ha dato alcuna possibilità di avere una svolta di lavoro, di concorso anche e solo a tempo determinato; quel po’ che ci è stato offerto è stato dato a chi ha più conoscenze tra i politici che contano! Adesso, insieme ad alcuni Oss, si sta cercando di creare un Nostro comitato con l’ obiettivo di promuovere una convenzione, anche ai fini del contenimento della spesa pubblica, nonché del ricambio generazionale nelle pubbliche amministrazioni, ai sensi dell’art. 3 c. 4 della l. n. 56/20193, comma 61 della legge n. 350/2003, che ha esteso a tutte le amministrazioni pubbliche, e quindi anche agli enti locali, la possibilità di attingere a graduatorie tuttora valide di altre amministrazioni, previo accordo tra le stesse e nel rispetto dei limiti assunzionali vigenti. Una richiesta la Nostra fatta consapevoli di avere l’Appoggio della Regione Puglia che si rende disponibile ad effettuare una convenzione con la Regione Calabria per usufruire del personale oss necessario a fronteggiare questa emergenza Sanitaria (come già successo in altre regioni). Sappiamo tutti che i nostri ospedali hanno una carenza di personale sanitario( tra medici, infermieri, oss, ecc…), oltre che la mancanza di strutture ospedaliere aperte, sostituite al momento da un assurda richiesta di ospedali da Campo fatta dal Nostro Presidente Facente Funzione Nino Spirlì, dimenticandosi che in Calabria gli ospedali chiusi dai vertici Regionali per il taglio alla Sanità sono ben 18. Ecco! Noi chiediamo di valutare tale possibilità, poter lavorare nella Nostra Regione come idonei dalla graduatoria della regione Puglia, ovviamente dopo l’ esaurimento delle graduatorie attive in Calabria.

COMUNICATO STAMPA Oss idonei Calabresi della graduatoria del concorso di Foggia

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS