Colpo grosso nella farmacia dell’Asl Napoli 1 in via Vincenzo Valente nel quartiere Miano. Rubati i costosi farmaci antitumorali conservati nelle celle frigorifere. Valore un milione di euro.
L’assalto è da brivido. Solo una banda di ‘professionisti’ può farlo. Vediamo perché. Si sono calati con le corde dal balcone di un appartamento (dove hanno rubato gioielli) e poi hanno forzato una finestra della farmacia al secondo piano della palazzina.
Ladri acrobati. Gli abitanti ancora cercano di capire da dove siano passati. La donna che abita nell’appartamento sopra alla farmacia in quel momento era fuori casa. Dunque la gang aveva studiato il piano nei dettagli. Di più.
Se ne è accorta al rientro: aveva trovato pacchi di medicinali sparsi sulle scale. Era chiaro che fosse successo qualcosa di strano qui. Nessuno abbandona tutti questi farmaci nell’androne.
L’allarme alle prime ore del mattino, quando i dipendenti hanno aperto gli uffici della farmacia del distretto sanitario 30. I locali erano a soqquadro. C’erano carte ovunque: erano stati aperti armadietti e scaffali.
I ladri avevano rovistato dappertutto. Per almeno trenta minuti. Possibile che nessuno si sia accorto di nulla? Che non siano stati uditi rumori?
Le celle frigorifere erano vuote. La banda aveva saccheggiato il bene più prezioso: i farmaci antitumorali. I frigo erano completamente vuoti: hanno rubato tutto. Segno che l’obiettivo fosse prendere i costosi farmaci antitumorali.
La struttura è protetta da un impianto di videosorveglianza e da qui partono le indagini della polizia.
Non solo. Gli agenti della Scientifica hanno effettuato i rilievi nella farmacia dell’Asl, a caccia di tracce e impronte dei malviventi. Quasi certamente avevano i volti coperti. Gli investigatori lavorano per individuare il veicolo usato per il colpo.
Di certo sono fuggiti in via Miano, una strada a scorrimento veloce, a poche decine di metri da via Vincenzo Valente.
Per la Procura si tratta di un furto studiato in ogni particolare. I ladri hanno fatto diversi sopralluoghi prima del colpo. Sapevano che nelle celle frigorifere della farmacia fossero custoditi i farmaci antitumorali. La polizia sta svolgendo verifiche mirate in queste ore nei canali di ricettazione dei medicinali, per intercettare il carico rubato.
Per il Presidente nazionale ASSOCIAZIONE NAZIONALE GUARDIE PARTICOLARI GIURATE sorge spontanea una domanda ma la guardia giurata che e’ lì di servizio h 24 era in ferie? Poiché solo se non c’era non poteva non accorgersene e io quel distretto lo conosco benissimo perché ci ho lavorato di persona
Ai posteri l ardua sentenza .

Comunicato stampa

Un pensiero su “CRONACA. Colpo grosso nella farmacia dell’Asl Napoli 1 a Miano: rubati farmaci antitumorali conservati nelle celle frigorifere”
  1. Via valente il posto dove fu allontanato il presidente persona non gradita per le mancanza continua di oggetti nelle stanze .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page