A Casoria, verso le 22, alcuni cittadini segnalano al 112 l’esplosione di colpi d’arma da fuoco provenire da via Achille del Giudice all’altezza del civico 72.

Sul posto arrivano in pochissimi minuti i carabinieri della sezione radiomobile della locale compagnia che erano da quelle parti e ricostruiscono la vicenda.
Poco prima, per motivi ancora non chiari ma verosimilmente legati a sguardi mal tollerati, due gruppi di giovanissimi stavano litigando. La discussione a quel punto viene però interrotta dal rumore di 3 colpi d’arma da fuoco con il successivo fuggi fuggi generale.
Durante il sopralluogo i militari trovano e sequestrano 3 bossoli a salve e si mettono alla ricerca della “mano armata”.
A pochi passi dal fatto il lampeggiante scruta una sagoma minuta nascosta tra le auto in sosta. Si tratta di un 16enne di Casavatore che impugna un’arma. La tensione sale ma la freddezza dei militari consente di non terminare la serata in tragedia. L’arma è una pistola replica a salve priva del tappo rosso. Nelle tasche del ragazzino c’è anche qualche dose di marijuana.
Per il minorenne, prima di essere affidato ai genitori, una denuncia per minaccia aggravata e porto di armi. Il 16enne è stato segnalato anche alla prefettura perché assuntore di droga. I carabinieri della locale stazione insieme a quelli della sezione radiomobile comunicheranno, ovviamente, la vicenda alla Procura per i minorenni e ai servizi sociali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page