Impedita l’evasione di un detenuto nel carcere di Avellino.

Lo riferisce la segretaria regionale del Sappe, Tiziana Guacci.

Il detenuto, trasferito in mattinata ad Avellino, si trovava nella sala immatricolazione: dopo aver rotto una porta della sala d’attesa è riuscito a raggiungere i locali della portineria, ultima postazione prima di arrivare all’esterno della casa circondariale.

    Provvidenziale l’intervento degli agenti in servizio che sono riusciti a bloccarlo prima che potesse darsi alla fuga.
Apprezzamento viene espresso nei confronti dell’azione svolta dalla Polizia Penitenziaria dal sindacato che chiede al ministero della Giustizia di “prevedere una ricompensa ai poliziotti che sono stati parte attiva nello sventare l’evasione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page