Campania: È stata presentata martedì 14 novembre la Guida Michelin Italia 2024.

Un’edizione ricchissima, che conta ben 395 ristoranti stellati in totale e annovera 13 insegne con 3 stelle.

In Campania si registrano tre nuovi ingressi con una stella: Alici, del Borgo Santandrea di Amalfi (chef Crescenzo Scotti); Bluh Furore, del Furore Grand Hotel di Furore (chef Vincenzo Russo); Un Piano nel Cielo, di Casa Angelina di Praiano (chef Leopoldo Elefante).

Prestigioso il passaggio da una a due stelle per Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia (chef Maicol Izzo) e George Restaurant di Napoli (chef Domenico Candela).

Un grande traguardo il passaggio da due a tre stelle del ristorante Quattro Passi di Massa Lubrense (chef Fabrizio Mellino).

Stella Verde (riconoscimento per la sostenibilità) per il ristorante Oasis – Sapori Antichi di Vallesaccarda (chef Michelina Fischetti e Serena Falco).

Il bottino campano si è ulteriormente arricchito di due premi speciali: Service Award a Federica Gatto del ristorante Cetaria di Baronissi (chef Salvatore Avallone) e Young Chef Award a Maicol Izzo di Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia.

Per finire, due i nuovi Bib Gourmand nella Guida Michelin Italia 2024: La Dispensa di Armatore di Cetara (SA) e La Fratanza di Nocera Superiore (SA).

Il firmamento della Campania nel 2024 è perciò composto da 42 ristoranti con una stella, 8 ristoranti con due stelle e un ristorante con 3 stelle.

Di seguito l’elenco completo dei ristoranti stellati in Campania nell’edizione 2024.

L’Olivo** – Anacapri/Capri (NA)

Alici – Amalfi (SA) [new]

Glicine – Amalfi (SA)

La Caravella dal 1959 – Amalfi (SA)

Sensi – Amalfi (SA)

Maeba Restaurant – Ariano Irpino (AV)

Caracol – Bacoli (NA)

Taverna Estia** – Brusciano (NA)

Osteria Arbustico – Capaccio/Paestum (SA)

Le Monzù – Capri (NA)

Mammà – Capri (NA)

Piazzetta Milù** – Castellammare di Stabia (NA)

Il Refettorio – Conca dei Marini (SA)

Il Papavero – Eboli (SA)

Bluh Furore – Furore (Sa) [new]

Danì Maison** – Ischia (NA)

Indaco – Lacco Ameno/Ischia (NA)

Il Faro di Capo d’Orso – Maiori (SA)

Quattro Passi*** – Marina del Cantone/Massa Lubrense (NA)

Taverna del Capitano – Marina del Cantone/Massa Lubrense (NA)

Relais Blu – Massa Lubrense (NA)

Aria – Napoli

Il Comandante – Napoli

George Restaurant** – Napoli

Palazzo Petrucci –- Napoli

Veritas – Napoli

Rear Restaurant – Nola (NA)

Re Santi e Leoni – Nola (NA)

Le Trabe – Paestum (SA)

Tre Olivi** – Paestum (SA)

President – Pompei (NA)

Li Galli – Positano (SA)

La Serra – Positano (SA)

Zass – Positano (SA)

Un Piano nel Cielo – Praiano (SA) [new]

Sud – Quarto (NA)

Il Flauto di Pan – Ravello (SA)

Rossellinis – Ravello (SA)

Re Maurì – Salerno (SA)

Don Geppi – Sant’Agnello (NA)

Contaminazioni – Somma Vesuviana (NA)

Il Buco – Sorrento (NA)

Lorelei – Sorrento (NA)

Terrazza Bosquet – Sorrento (NA)

Krèsios** – Telese (BN)

Locanda del Borgo – Telese (BN)

Josè Restaurant – Tenuta Villa Guerra – Torre del Greco (NA)

Oasis – Sapori Antichi – Vallesaccarda (AV)

Torre del Saracino** – Vico Equense/Marina d’Aequa (NA)

Antica Osteria Nonna Rosa – Vico Equense (NA)

Cannavacciuolo Countryside – Vico Equense/Ticciano (NA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page