A due mesi dalla sua prevista inaugurazione, il Ravello Festival non può ancora basarsi su un budget definito a causa del blocco determinato dal Governo ai fondi europei”.

E’ l’allarme degli organi direttivi della Fondazione, i quali ricordano che nelle ultime edizioni la rassegna è stata finanziata “in maniera pressoché esclusiva” dalla Regione Campania attraverso quelle risorse europee che al momento mancano, non essendo stata raggiunta con il Governo l’intesa per i Fondi sviluppo e coesione.
I Consigli di indirizzo e di amministrazione della Fondazione Ravello si sono riuniti oggi e “hanno solo potuto prendere atto – si legge in una noa – che la carenza del finanziamento statale rende impossibile un allestimento pari nel numero degli spettacoli a quello degli anni scorsi.

Nell’attesa di qualche certezza, è stata anche paventata la sospensione della gara attualmente in corso per la realizzazione del palco nei giardini di Villa Rufolo”. E’ stato deliberato di chiedere alla Regione Campania “uno specifico sostegno finanziario straordinario per consentire di non interrompere la tradizione del Festival, pur con una programmazione ridotta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page