Chiede scusa il 45enne che ha molestato la giornalista sportiva Greta Beccaglia in una diretta nel dopo partita di Empoli-Fiorentina. “Non volevo parlare con nessuno, solo andare alla macchina, ho sbagliato e chiedo scusa: voglio incontrarla quando sarà possibile, quando lei vorrà – dice il tifoso -. Ho chiesto scusa, e  ci mancherebbe”.

Le scuse alla radio – L’uomo, ristoratore in provincia di Ancona, intervenendo a una trasmissione radiofonica, ha poi commentato così la denuncia della giornalista di Toscana Tv contro di lui per violenza sessuale:  “Non sto bene per quello che ho fatto. E’ stato uno sbaglio. A casa mi hanno detto come mi fosse venuto in mente, me l’ha detto anche la mia compagna. Sanno che non sono una persona cattiva. Stiamo passando tutti i dispiaceri possibile del mondo”.

 

E ancora, sull’accusa di aver sputato prima della molestia: “Stavo tossendo, non ho sputato. Guardate dove è finita questa cosa per uno sbaglio. Uno lavora una vita, si crea una vita e poi guardate cosa succede per una cosa così…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page