L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Cronaca

LA VOSTRA NOTIZIA. Avvocato Esposito: “La frana di Pianura si poteva evitare, chiederemo il ripristino dello stato dei luoghi e messa in sicurezza”

Napoli: l’avvocato Beniamino Esposito, da sopralluogo e prime attività di accertamenti, in data odierna a Pianura in zona Masseria Grande, ha rilevato a dire dei proprietari terrieri confinanti,e sovrastanti, che difendo, che il costruttore, nonché vicino del fondo, sottostante ai loro, ha in pochissimo tempo scavato a ridosso dei loro confini, metri e metri di terreno, creando un dislivello enorme rispetto al precedente stato dei luoghi. Loro più volte hanno intimato di chiamare le forze dell’ ordine, avendo accese discussioni, e chiedendo di fermare i lavori, poiché vedevano operai senza casco, e protezioni , al fine di evitare tale costruzione sciagurata, ed edificata in pochissimo tempo dal vicino fondista. Pertanto ribadisco era una tragedia, che si poteva evitare e scongiurare, in cui il figlio di uno dei proprietari limitrofi al terreno sovrastante, difeso sempre da me, si è trovato anch’ egli giù nella frana, cavandosela con poche ferite e contusioni al torace e schiena, ma tutti restano sotto forte stato di shock. La frana, ripeto poteva evitarsi, con la giusta messa in sicurezza ed evitando l’ enorme scavo, ma il latifondista vicino, diceva, a dire dei miei assistiti, di avere le autorizzazioni, e non ha ascoltato nessun, e di lì a poco i vicini contadini si erano promessi di andare a denunciare in caserma o chiamare la polizia municipale, fatto che ha di contro, accelerato gli scavi per completare prima, e di lì a poco, poi la tragedia in poche ore minuti. Chiederemo il ripristino dello stato dei luoghi e immediata messa in sicurezza e i danni, visto le costruzioni prospicienti, dei miei assistiti sul fondo sopraelevato, messe in pericolo, dal vuoto causato al di sotto. Notificato altresi, stamattina anche l’avviso della polizia municipale di non praticare il perimetro, limitando non poco il diritto d’ uso e proprietà, dei miei assistiti, oltre a lasciarli tutti sotto shock, per la visione del loro caro amico e vicino morto sotto la frana”.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS