L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Sociale

MARANO. Ass.ne “Marano ieri oggi domani”: “Creare piano di coordinamento territoriale”

Marano: Cari concittadini, siamo in tempi di grande e imprevista emergenza e tutta la Nazione è chiamata ad una prova impegnativa.

Il momento è difficile anche per le quotidiane pratiche di approvvigionamento dei generi di prima necessità, siamo diventati un popolo di clausura ma abbiamo bisogno di questa pratica per evitare il diffondersi della malattia. Come associazione “Marano Ieri Oggi e domani” vogliamo dare il nostro contributo essere vicini alla cittadinanza ma soprattutto proporre alle istituzioni locali alcuni suggerimenti da attuare che riteniamo indispensabile per il bene della comunità. Pertanto riteniamo evidenziare questi punti :
1) Affidare l’intera comunicazione dei dati epidemiologici alla protezione civile locale;
2) Produrre un network di coordinamento territoriale di vigilanza interforze tra carabinieri polizia municipale e protezione civile;
3)Porre in essere un “follow-up locale ” con “tenda struttura di triage” per i pazienti che hanno necessità di fare il tampone urgente, dietro indicazione del proprio medico, e laddove intercorrono i criteri sintomatologico per uno screeningin in modo da limitare la possibilità di contagio intercomunitario;
4) Costituire un “bureau” pool di professionisti del territorio per coordinare e coadiuvare le istituzioni presenti sul territorio e mappare geograficamente i contagi, facendo anche un monitoraggio stretto a chi ha febbre e potrebbe necessitare nel giro di poche ore di ricovero ospedaliero;
5) Raccordarsi con il distretto sanitario per eseguire ad oras la programmazione di un supporto medico,anche con smarthworking, di quei pazienti non ospedalizzati per seguire evoluzione sintomatologica;
a) Coinvolgere l’unità Covid del distretto sanitario per invitarla a valutare la possibilità di applicare un protocollo terapeutico d’intesa con ISS, ” Istituto Superiore di Sanità” per approntare terapia sintomatica domestica, ai primi sintomi, laddove necessario anche approntando piani terapeutici con antivirali off label,così come perseguito in altre regioni d’Italia.

Siamo consapevoli che sono numerose le difficoltà operative legate al carico di lavoro del personale sanitario territoriale.
L’amministrazione dovrebbe iniziare a lavorare in maniera decisa, ognuno inizi ad operare nel proprio settore di competenza, in questa fase avremmo bisogno più che mai di persone preparate per fronteggiare l’emergenza, chiediamo più serietà e impegno.

Dobbiamo creare un piano di coordinamento territoriale per riuscire a contenere la diffusione della malattia ma soprattutto ad essere vicini ai nostri cittadini più in difficoltà in questo momento.

COMUNICATO ASSOCIAZIONE MARANO IERI OGGI DOMANI

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS