L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Politica Sociale

MARANO. Buoni spesa: gli aggiornamenti dell’assesssore Perna

Marano: Avviso e criteri stabiliti in conformità alle disposizioni dell’ordinanza di Protezione Civile.

Secondo le priorità previste dall’ordinanza n. 658 del 29/03/2020: L’Ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.

CHI PU0’ACCEDERE AL CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE?

Tutti i cittadini residenti nel Comune di Marano, privi delle risorse economiche necessarie all’acquisto di beni di prima necessità e che versano nella condizione di bisogno economico a causa dell’emergenza Coronavirus, con priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico, in cui nessun componente del nucleo familiare sia:

titolare di Reddito di Cittadinanza, percettore di ammortizzatori sociali sufficienti in relazione al fabbisogno minimo familiare.

Il beneficio sarà distribuito ai richiedenti aventi diritto fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

COME SI RICHIEDE IL BONUS SPESA?

I nuclei familiari possono presentare la richiesta di contributo , esclusivamente a mezzo mail/pec o con un semplice whatsapp, quest’ultimo, un immediato mezzo per inoltrare la richiesta, per sostenere e facilitare i cittadini, messo a disposizione su scelta dell’Amministrazione Comunale, e grazie alla disponibilità degli uffici.

QUANDO MI VERRA’ DATO IL BUONO SPESA?

L’erogazione dei buoni avverrà, dopo l’effettuazione delle necessarie verifiche e grazie al lavoro celermente svolto dagli operatori degli uffici del servizio sociale. UN

PRIMO GRUPPO DI BENEFICIARI RISULTATI IDONEI RICEVERANNO, GIÀ PER QUESTO FINE SETTIMANA, LA CONSEGNA DEI BUONI CORRISPONDENTI AL BISOGNO DEL NUCLEO FAMILIARE.
COSA POSSO ACQUISTARE CON IL CONTRIBUTO BUONO SPESA?

Il buono può essere utilizzato esclusivamente per beni alimentari di prima necessità e per l’igiene. Il contributo è personale, non trasferibile né cedile a terzi. Non è convertibile in danaro e dovrà essere utilizzato secondo quanto segnato sul singolo.

DOVE POSSO UTILIZZARE IL BUONO SPESA?

Il buono potrà essere utilizzato presso l’esercizio commerciale che avrà aderito all’iscrizione nell’elenco comunale.

COSA ACCADRA’ DOPO AVER PRESENTATO LA DOMANDA?

La domanda sarà esaminata dal settore delle Politiche Sociali, saranno effettuate delle telefonate di ulteriore approfondimento e chiarimento; verranno effettuati i controlli sulla veridicità delle auto- dichiarazioni rilasciate. La sottoscrizione di una autocertificazione rende il cittadino consapevole delle responsabilità penali a cui può andare incontro ai sensi delle norme di legge in caso di dichiarazioni mendaci. Particolare attenzione verrà data alla presentazione delle domande a mezzo whatsapp ( si sono già riscontrati casi di invio, doppi e tripli) Si sono verificati più invii della stessa domanda (per errore?), in tal caso viene considerata, l’ultima domanda inviata.

PER GLI ESERCENTI

Per gli esercenti che intendono manifestare interesse ad essere inseriti nell’elenco di commercianti del comune, e a convenzionarsi con lo stesso per l’accettazione dei buoni spesa, ( Voucher) emessi per il taglio di euro 10,00, presentano un istanza ( modulo fac-simile scaricabile dal sito del Comune). La convenzione successiva alla presentazione dell’istanza, regolerà l’utilizzo e la fatturazione dei “ Buoni Spesa”comunali.
Il Comune si occuperà del monitoraggio a campione sul corretto uso dei buoni da parte dei beneficiari.
La liquidazione dell’importo documentato, a seguito di consegna dei Buoni Spesa originali (seguiranno ulteriori indicazioni da parte dell’Ente). La liquidazione dell’importo documentato e accertato verrà effettuata dal Comune a fronte di presentazione di una fattura elettronica.
BUONI SPESA
Saranno spendibili esclusivamente per l’acquisto di:
-Prodotti Alimentari;
-Prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa;
-Prodotti parafarmaceutici e farmaci;
e in generale tutti i prodotti necessari a garantire i beni essenziali del nucleo familiare.

COME VIENE COMUNICATA L’ACCETTAZIONE DELLA PRATICA?
Verrà comunicata telefonicamente.
CHI CONSEGNA I BUONI AGLI UTENTI?

Sarete avvisati con una telefonata, stiamo organizzando un servizio per la consegna a domicilio, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza imposte dalle ordinanze governative.

L’EROGAZIONE DEI BUONI:

Il Comune ha emanato un avviso aperto conforme alle disposizioni previste dalle linee guida dettate dall’Associazione Nazionale dei Comuni, pertanto al fine di velocizzare le procedure di assegnazione, è possibile procedere all’assegnazione senza l’utilizzo di una graduatoria pubblica ma unicamente adottando tutti gli atti di determina relativi al beneficio. I criteri di assegnazione sono uniformati allo standart stabilito dalla maggior parte dei comuni. Garantita la pari opportunità di accesso alla richiesta al beneficio.

SONO PERVENUTE TRA IL GIORNO 2 E 3 APRILE 2020 CIRCA MILLE DOMANDE, per la maggior parte a mezzo whatsapp. UN PRIMO GRUPPO DI BENEFICIARI RISULTATI IDONEI AI CONTROLLI DURANTE QUESTI PRIMI GIORNI DI ISTRUTTORIA, RICEVERANNO, GIÀ PER QUESTO FINE SETTIMANA, LA CONSEGNA DEI BUONI CORRISPONDENTI AL BISOGNO DEL NUCLEO FAMILIARE.
SI ACCOGLIERANNO LE ISTANZE SINO AL TOTALE ESAURIMENTO DEL FONDO.

Nota stampa ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI BIANCA PERNA

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS