LA CITTÀ INVASA DA RIFIUTI: si intervenga immediatamente e non si giochi una sporca partita politica sulla pelle della città.
Sull’ assessore all’ambiente mi sono già espressa protocollando unitamente a tutta l’opposizione una mozione di sfiducia nei suoi confronti. Non si comprende come a distanza di un anno il Sindaco non gli abbia revocato le deleghe essendo risultato non adatto a ricoprire il ruolo di amministratore in ogni materia assegnatagli.
La condizione di vedere in molti punti della città rifiuti non raccolti è determinata dalla mancanza di personale nella Green Line. Ogni lavoratore ha diritto alle sacrosante giornate di ferie ma l’azienda deve assolutamente organizzarsi , anche con assunzioni a tempo determinato, per continuare a svolgere il regolare servizio.
Inoltre l’amministrazione come ho più volte ribadito , dovrebbe assolutamente reintrodurre i sorveglianti comunali per il controllo del servizio di raccolta e spazzamento.
Nel frattempo per non rischiare che la gara vada nuovamente deserta il Sindaco ha sottolineato che sta modificando il piano industriale e quindi il capitolato quello redatto dai Commissari che è ormai del tutto superato e manchevole in diversi punti.
Si faccia quanto prima e si inviino gli atti per la pubblicazione della gara nel più breve tempo possibile. La Città sta aspettando da troppo tempo un servizio efficiente e dignitoso. La Green Line azienda confiscata dallo Stato, che opera di proroga in proroga , introdotta dai Commissari, non assicura servizi efficienti alla città né condizioni di sicurezza e dignità ai lavoratori.
Inoltre sottolineo che l’assunzione dei lavoratori stagionali non diventi terreno di scambi politici. Mi auguro che alcuni mal di pancia di alcuni consiglieri di maggioranza non dipendano da questo.
Non si giochi una sporca partita politica sulla pelle della città.
Stefania Fanelli consigliera comunale gruppo Fanelli Sindaco La Città dei Diritti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page