L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Politica

MARANO. L’Opposizione:”Decisione del TAR suscita perplessità, ma Visconti non ha nulla da esultare”

Sembra che l’inaspettata decisione del TAR che, con un’ordinanza che suscita non poche perplessità, ha rigettato l’istanza di annullamento della delibera di approvazione dell’ ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato presentata da alcuni Consiglieri di opposizione abbia ringalluzzito un sempre più spento Visconti e galvanizzato oltre misura la truppa di sconclusionati supporters che, mutuando i loro comportamenti da quelli del loro imbambolato leader, continuano a pensare che si stia giocando una partita a calcio balilla e non hanno ancora metabolizzato il fatto che fare i Consiglieri comunali in una città complessa come Marano per chi vuole fare sul serio è una cosa molto più seria.
In realtà le motivazioni per la quali si era chiesto l’annullamento della delibera restano tutte in piedi perché non sono state affrontate nemmeno di striscio dal Tribunale Amministrativo che, visto che ci aveva già pensato il Ministero a randellare pesantemente l’Amministrazione, ha scelto la via più semplice che era quella di non interferire e questo fatto dovrebbe di per sé già consigliare di contenere i saltellini di gioia e rimandarli ad altra più favorevole occasione. Si tratta di manifestazioni di giubilo che confermano il fatto che a Marano fra chi ha funzioni di governo e chi le sostiene anodinamente ci sono serie difficoltà a capire le cose che succedono tanto che nessuno di loro pare si sia reso conto che l’eventuale sospensione della delibera decretata dal TAR, con l’assegnazione di almeno 90 giorni per mettere a posto gli atti concedendo tempi congrui all’opposizione, avrebbe notevolmente favorito l’impossibile missione di sistemare un bilancio fatto con i piedi e rimandare il tutto al Ministero, che lo ha sonoramente bocciato, entro e non oltre il 16 agosto.
Il pensiero di aver scansato il fosso del TAR e aver segnato a loro parere un punto a favore nell’incredibile idea che si sono fatta degli atti di governo declassati a punti a favore o contro in una risibile partita di calcio balilla, ha impedito al Sindaco e ai suoi improvvidi fans di rendersi conto che così non restava loro che l’esiguo spazio concesso dal Ministero che si esaurisce il 16 agosto; esattamente come succedeva agli incauti naviganti che mentre si congratulavano per aver scansato gli scogli di Scilla andavano a sbattere su quelli di Cariddi.

I Consiglieri Comunali di Opposizione

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS