In occasione del 60° anniversario di attività della Gioielleria Giuseppe Pezzuto, il suo fondatore, Giuseppe
Pezzuto, insieme alla moglie Emilia e ai figli Antonio (titolare di una gioielleria a Quarto) e Raffaele e
Biancamaria (attuali titolari della gioielleria di Marano) ha voluto celebrare questa importante ricorrenza
attraverso l’attribuzione di borse di studio destinate alle giovani generazioni del territorio da investire nel
proseguimento degli studi.
È nata così l’idea del “Premio Giuseppe Pezzuto per i giovani – Concorso di idee per ragazzi 2024 – UN
GIOIELLO PER LA PACE”, che si avvale del patrocinio morale dei Comuni di Calvizzano (NA), Marano di
Napoli e Mugnano di Napoli ed è rivolto alle studentesse e agli studenti delle scuole secondarie statali di
primo e secondo grado dei tre Comuni patrocinanti con la finalità di far conoscere il contesto
imprenditoriale e il mondo dell’arte orafa, eccellenza italiana, alle ragazze e ai ragazzi del territorio. Questi,
attraverso un’attività tecnico-artistica di progettazione di un gioiello, potranno sperimentare molte delle
competenze chiave e di cittadinanza previste dalle vigenti normative scolastiche italiane ed europee.
I partecipanti, mediante un lavoro individuale o cooperativo, di visione imprenditoriale e di esercizio della
creatività dovranno ideare un gioiello che oltre alla funzione decorativa abbia una esplicita funzione
comunicativa, diventando un simbolo che testimoni la volontà di affermare i valori della convivenza pacifica
con gli altri, l’adesione al principio della non ostilità sociale e della non violenza enunciati nella Costituzione
Italiana e nei trattati costitutivi della Comunità Europea.
Alla sua sessantennale esperienza professionale, costellata di prestigiose collaborazioni e incarichi apicali
presso diverse associazioni di categoria, Giuseppe Pezzuto, che nel 2014 ha ricevuto dalla Camera di
Commercio di Napoli l’onorificenza Aquila di Diamante quale “Maestro del commercio” avendo esercitato
con successo l’attività imprenditoriale per oltre 50 anni, ha sempre affiancato numerose iniziative di
mecenatismo sociale, culturale e sportivo in favore dei giovani, contribuendo al loro orientamento
lavorativo e alla loro formazione mediante l’assegnazione di premi e borse di studio.
Una giuria tecnica qualificata selezionerà gli elaborati più significativi ai quali saranno assegnati un totale di
12 premi in denaro: primo, secondo e terzo premio per le scuole secondarie di primo grado per ciascun
Comune e primo, secondo e terzo premio per le scuole secondarie di secondo grado che parteciperanno.
A tutti i concorrenti saranno rilasciati attestati di partecipazione e gadget, mentre le scuole riceveranno
targhe di ringraziamento.
Il termine di scadenza per la consegna degli elaborati è fissato per lunedì 6 maggio 2024 presso l’ufficio
amministrativo della gioielleria Giuseppe Pezzuto, Corso Umberto, 19 – Marano di Napoli.
I nomi dei vincitori saranno comunicati alle scuole entro il 16 maggio 2024.
La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 22 maggio 2024 alle ore 18:30 presso il Teatro Alfieri di
Marano di Napoli con la partecipazione dei rappresentanti dei tre Comuni patrocinanti e l’intervento di
personalità del mondo della cultura e dell’imprenditoria orafa, tra i quali, il presidente del Centro Orafo Tarì
commendatore Enzo Giannotti, il professore Gianni Lepre consigliere del ministro della Cultura, il presidente
di Oroitaly Salvio Pace, il presidente del Borgo Orefici Roberto de Laurentis, il consigliere del Centro Orafo
Tarì Flavio Dinacci, la vicepresidente di Oroitaly Biancamaria Pezzuto e l’amico d’infanzia don Giovanni
Liccardo.

Nota stampa Gioielleria Giuseppe Pezzuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page