L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Politica Sociale

MUGNANO. La Maggioranza targata Sarnataro risponde a Schiattarella, Riccio, Assunto e Verrazzo sui buoni spesa

Mugnano: “Siamo a dir poco allibiti dal comunicato fatto da quattro consiglieri di maggioranza che chiedono a mezzo stampa spiegazioni alla loro amministrazione circa la distribuzione dei buoni spesa. I quattro consiglieri, tra cui il presidente del Consiglio terza carica del Comune,  sono – a meno che non abbiano deciso il contrario senza comunicarlo – parte integrante di questa amministrazione. Quindi chiedono praticamente spiegazioni a sé stessi? Come è possibile che un presidente del Consiglio, spesso presente al Comune, o un consigliere non abbia chiesto tranquillamente delucidazioni agli uffici o al loro stesso assessore? Un consigliere comunale ha bisogno della stampa per avere informazioni dagli uffici? Tra l’altro il nostro assessore al ramo si è confrontato più volte con i suddetti consiglieri, rispondendo alle loro domande. Quindi da dove nasce questa richiesta di spiegazioni? Dovremo pensare che scaturisce da un mero desiderio di protagonismo e di voler fare polemica in pieno stile campagna elettorale, cavalcando l’onda populista del momento. In ogni caso, dato che al telefono hanno preferito la stampa, a mezzo stampa rispondiamo anche noi. Domani esce la seconda graduatoria ed entro questa settimana si concluderà l’intera distribuzione dei buoni.  In merito alle “numerose” restituzioni, agli atti ne risulta una sola. Forse era il caso di informarsi meglio se non altro per evitare brutte figure. Con la presente cogliamo l’occasione per ringraziare gli uffici, per il lavoro svolto e i numerosi controlli effettuati sulle domande. Tra i richiedenti c’è anche chi ha giacenze per oltre 60mila euro e diverse proprietà immobiliari. È stato giusto dunque aspettare un po’ di tempo in più, per dare il buono a chi ne aveva diritto piuttosto che elargirlo velocemente a tutti e in misura minore.  Ci auguriamo che presto il governo possa intervenire con una nuova misura. È evidente, infatti, che le necessità dei cittadini sono comunque superiori e i prossimi mesi saranno particolarmente duri sul piano economico-sociale“.

La maggioranza 

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS