L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Politica

MUGNANO. Nuova tegola per Sarnataro, si dimette l’assessore all’Urbanistica Di Maro

Mugnano: dopo le dimissioni del vice sindaco Antonio Bove, come un effetto domino, arrivano anche quelle dell’assessore all’Urbanistica Maria Giovanna Di Maro. La Giunta targata Luigi Sarnataro non vive il suo momento migliore, proprio a pochi mesi dalle elezione ed una ricandidatura (nel Pd) non così scontata, si ritrova priva di due membri.

Considerate anche le manifestate velleità di candidatura da parte dell’attuale presidente del consiglio Pierluigi Schiattarella (appoggiato da metà Pd), il sindaco si ritrova a dover confrontarsi con questa nuova grana.

Nella lettera di dimissioni la Di Maro scrive: “…clima ostile che si è instaurato sulla mia persona che si è palesata anche attraverso comportamenti e esternazioni di alcuni amministrativi, ed in ragione dell’attuale frenesia politica, mi sono vista privare delle fondamentali motivazioni atte a portare a termine il mio incarico“.

Amareggiato anche il consigliere di riferimento della Di Maro, Renato Verrazzo: “Dispiace aver perso un assessore valido ed apprezzato dall’intero ambiente. La Di Maro si è trovata addosso una mole di lavoro enorme, visto che il suo settore era scoperto da un anno. Ha lavorato per le villette comunali, si è adoperata per la sprovincalizzazione della circumvallazione“.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso, stando a voci di corridoio, sembra essere stata la questione Circumvallazione esterna. La strada è stata prima richiesta fortemente dal Comune, il quale poi, sembrerebbe, abbia bloccato l’iter per il passaggio di competenze da Città Metropolitana a Comune di Mugnano. Decisione, fra l’altro, non condivisa con la Di Maro.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS