L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Politica Viabilità

MUGNANO. La Circumvallazione diventa strada comunale su richiesta della Città Metropolitana

Mugnano: la Circumvallazione passa da strada provinciale a strada comunale.

Dopo la nota di Città Metropolitana – si legge nel decreto regionale – con la quale in data 13/12/2018 ha trasmesso apposita determina dirigenziale unitamente alla planimetria dei luoghi nella quale richiedeva la declassificazione a strada comunale dei tratti residuali insistenti sull Sp1 e ricadenti all’interno del Comune di Mugnano, ai sensi dell articolo 2 comma 9 dlgs 285/92.

 

I tratti interessati nello specifico risultano essere: via Nenni con inizio dal confine Comune Villaricca e fino all’inizio della delimitazione del centro abitato di Mugnano e quella con inizio dalla delimitazione del centro abitato di Mugnano e fino al confine con il Comune di Melito per complessivo km 1.550.

 

Vista altresì la delibera di Giunta del Comune di Mugnano del 19/12/2019 – continua il decreto regionale – con la quale di manifestava la volontà di acquisire al patrimonio comunale i citati tratti di strada provinciale ricadenti all’interno del suo territorio.

 

Ciò promesso con decreto di Giunta Regionale c numero 2 17/12/2020 i tratti sopracitati sono da classificare come strade comunali, precisando che, ai sensi art 3 comma 5 dpr 495/92, il provvedimento ha effetto dal secondo mese successivo a quello dela pubblicazione sul Burc“.

Preso atto dell’attuale conformazione urbanistica, sviluppatasi nel tempo sia sotto il profilo abitativo che economico commerciale, venendo altresì incontro alle esigenze rappresentate dall’Amministrazione comunale di Mugnano, dal dicembre 2018 abbiamo provveduto a richiedere la declassificazione dell Sp1 del tratto ricadente nel Comune di Mugnano contemperando esigenze urbanistiche e facilitando lo sviluppo economico”, queste le parole del consigliere delegato alle Strade della Città Metropolitana Raffaele Cacciapuoti.

Soddisfatta anche l’Amministrazione Comunale di Mugnano.

Con questo provvedimento – spiega l’assessore al ramo Maria Giovanna Di Maro – si vogliono porre le basi per avere un territorio uniforme e non diviso da percorsi di competenza non comunale, come è stato fino ad oggi. In questo modo, sebbene aumenteranno le incombenze e gli oneri per l’Ente, vogliamo favorire lo sviluppo delle attività produttive lì presenti e tutelare chi ha scelto di investire sul territorio”.

Entusiasta il sindaco Luigi Sarnataro: “Si tratta di una grandissima svolta per la nostra città: quel tratto di circumvallazione è diventato, infatti, il motore produttivo di Mugnano, grazie anche alla nostra politica attenta e puntuale verso lo sviluppo commerciale tramite una serie di incentivi fiscali. Inoltre è un primo passo per unire il centro di Mugnano con la sua parte più periferica, quella di via Madonna delle Grazie, via Mugnano Melito e via Mugnano Giugliano, i cui residenti si sono sempre sentiti tagliati fuori da una serie di servizi. Nel prossimo programma di governo prevederemo l’installazione lungo via Pietro Nenni di semafori e attraversamenti pedonali, così che la strada possa collegare al meglio tutte le zone di Mugnano. Mi preme ringraziare – conclude il primo cittadino – tutta la mia squadra di governo, i consiglieri comunali che hanno votato l’atto, il consigliere regionale Giovanni Chianese e, soprattutto, l’assessore Di Maro che ha seguito passo passo la questione portando a casa questo risultato fondamentale per Mugnano”.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS