L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Politica

MUGNANO. Strisce blu: scontro fra Massarelli, Mugnano Futura e l’ex vice sindaco Palma

Mugnano: mancano pochi giorni all’entrata in vigore delle strisce blu, ma la sosta a pagamento già sta creando polemiche e scontri in città e soprattutto su facebook. Sono tanti i cittadini che accusano il sindaco su metodi e tempistica. La discussione è ormai divenuta virale sui social: l’ultimo scontro è tra l’ex assessore e vice sindaco, poi silurato da Sarnataro, Francesco Palma e Vincenzo Massarelli, assessore alla Viabilità.

Pochi giorni al via delle strisce blu – scrive Palma -. Oggi osservo un Piano delle strisce blu completamente diverso dal lavoro che avevo seguito tre anni fa, allorquando lo consegnai all’assessore alla Viabilità che subentrava. Nel 2015/2016 avevamo iniziato a lavorare sulle strisce blu solo esclusivamente con lo scopo di rivitalizzare il piccolo commercio.
Pertanto non si erano previsti gli abbonamenti per le strisce su strada perché avremmo continuato a non risolvere il veloce declino del commercio.
Nel lavoro modificato ho addirittura riscontrato che sono state messe le strisce blu nel parcheggio della Posta e non in quello attiguo chiuso e più capiente…. Che disastro!
Il problema dei parcheggi ovviamente non si risolve se non con più aree di parcheggio, con nuovi assi viari e con un piano del traffico ben fatto e con un’Amministrazione che culturalmente (ma mi accorgo che cultura è sempre stato solo un hashtag senza significato per qualche amministratore social…) promuova una mobilità più sostenibile (spostamenti in bici, percorsi a piedi per brevi tratti, il piedibus per i bambini che vanno a scuola…)
Buona fortuna allora, da ciò che osservo spero che Sindaco e Giunta non ne abbiano bisogno”, conclude l’ex assessore sarnatariano.

A difendere l’operato e le scelte dell’Amministrazione è Vincenzo Massarelli che, sempre su facebook (ormai il mezzo di comunicazione preferito dalla Giunta Sarnataro), scrive: “Evidentemente caro Francesco Palma il piano non ti è completamente noto.  Del lavoro iniziato nel 2015, ma anche prima per la verità perché l’incarico originario fu dato dalla giunta Porcelli, sono stati salvati gli elaborati ovvero l’individuazione di massima di quello che oggi è riportato in strada (del resto solo quello c’era).Su quello abbiamo lavorato. Non su altro. Sembra strana la tua lamentela, anche perché siete stati sempre presenti in consiglio comunale e in giunta dove avete occupato sempre la casella d’onore. Ora a meno che non si voglia sconfessare il proprio lavoro e quello di coloro i quali erano i rappresentanti di Mugnano Futura, francamente la tua nota non è molto intellegibile (ma solo per me, s’intende). Quanto al resto ti invito a verificare meglio il piano, magari anche il parere dei revisori. Forse molte cose ti saranno più chiare”, conclude Massarelli.

Incredibilmente ad intervenire sulla questione è anche Mugnano Futura, la civica di cui Palma faceva parte e che in Maggioranza ha il vice sindaco Antonio Bove e il consigliere Biagio Guarino. Proprio quest’ultimo commenta il post di Massarelli scrivendo: “L’associazione Mugnano Futura prende le distanze dalle affermazioni espresse dall’ex vice sindaco Palma Francesco poiché egli ha espresso la volontà di non voler far più parte né del movimento stesso né di supportare l’attuale Amministrazione”.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS