L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Cultura Politica

MUGNANO. Venerdì l’incontro con Salvatore Esposito, ma è polemica. Imbimbo:”Gomorra, camorra, scuola e Comune sono abbinamenti che su un manifesto pubblico non vanno bene”

Mugnano: venerdì 13 settembre, alle ore 10:30 nel Teatro della scuola media Illuminato-Cirino in via Cesare Pavese, gli alunni dei due istituti incontreranno l’attore mugnanese Salvatore Esposito, artista conosciuto a livello internazionale.

Un incontro – scrive il sindaco Sarnataro sulla sua pagina facebook – che abbiamo promosso e fortemente voluto. Venerdì 13 nel Teatro Comunale i nostri ragazzi potranno incontrare l’attore Salvatore Esposito, nostro concittadino, orgoglio e speranza del nostro territorio”.

Un incontro, che però, ha suscitato qualche vespaio di polemiche sopratutto per l’accostamento del nome del Comune di Mugnano e la fiction Gomorra di cui Salvatore Esposito è uno dei protagonisti.

Ad entrare a gamba tesa e Mario Imbimbo, esponente dell’Altra Mugnano: “Salvatore Esposito – scrive – oggi è un attore a tutto tondo. Ha girato film interpretando ruoli complessi e attuali. Un giovane ragazzo gay che lotta per coronare il suo amore, un giornalista che lotta per la verità etc.. Imprigionarlo nel clichè di Genny Savastano non rende giustizia all’attore e non fa un buon servizio alla comunità. Gomorra, camorra, scuola e Comune sono abbinamenti che su un manifesto pubblico non vorremmo e dovremmo mai vedere. Sempre difenderò la libertà artistica ma un Comune deve scegliere sempre con totale chiarezza da che parte stare”.

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS