Napoli: Con cori da stadio a fargli eco, Geolier ha fatto il suo ingresso trionfale allo stadio Maradona indossando una salopette di Prada, accolto dai fan che acclamavano il loro idolo. “Napoli, ci sei?”, ha esclamato l’artista calandosi da oltre 9 metri d’altezza per dare il via ai suoi tre giorni di concerti nell’iconico stadio partenopeo. Un evento senza precedenti che ha scosso il Maradona.

La serata inaugurale ha visto la presenza di 48mila spettatori entusiasti, alcuni arrivati da fuori regione per partecipare al concerto del rapper di Secondigliano. Geolier ha proposto trenta canzoni, accompagnate da fuochi d’artificio e fiamme, supportato da una band e addirittura da un’orchestra composta da 16 musicisti. Un coro di bambini ha dato vita a una spettacolare esecuzione di “P Secondigliano”, mentre un leadwall ha proiettato visual continui e mozzafiato.

Tra gli ospiti della serata, hanno fatto la loro comparsa sul palco artisti del calibro di Luchè, Gigi D’Alessio, MV Killa e Tony Effe. Il successo continua con il bis previsto per oggi 22 giugno, e l’en plein nella serata di domenica, 23 giugno. Un tris di tutto esaurito al botteghino, con 140 mila spettatori totali, un record raggiunto ancor prima dell’uscita del suo terzo album: “Dio lo sa”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page