È sold out il concerto di Gianni Fiorellino, intitolato “Tutto in una notte”, previsto per venerdì 31 maggio nello Stadio Maradona di Napoli.

L’annuncio sarà dato domani, 28 aprile, negli Studi televisivi RAI Fabrizio Frizzi a Roma nella trasmissione “Citofonare RAI 2” condotto da Paola Perego e Simona Ventura, in onda dalle 10.30.

In questa occasione il musicista e cantante napoletano presenta al pubblico televisivo il suo ultimo brano, “Che sì”, composto con Melania D’Agostino e Franco Desyre, che, in meno di un mese dal rilascio dal videoclip, è un successo in rete con oltre un milione di visualizzazioni (600.000 solo su youtube) entrando anche nella lista dei “50 viral” di Tik Tok con circa 50.000 persone che lo utilizzano come base dei loro post.

“Che sì, ovvero “che cosa sei” – dice Fiorellino – è una tipica espressione napoletana che in due sole sillabe, estremamente potenti, riescono a sintetizzare nel linguaggio d’uso comune un messaggio di smisurato amore e di grande ammirazione verso chi viene rivolta questa frase”. Una nuova canzone d’amore, l’ultima incisa da Gianni Fiorellino, classe 1982, che ha recentemente superato i 30 anni di attività e che ha al suo attivo 17 album (il primo disco a 11 anni) e 2 partecipazioni al Festival di Sanremo.
Dopo l’anticipazione dedicata ai telespettatori di “Citofonare RAI 2”, “Che sì” sarà eseguita “live” nella sua forma definitiva da Gianni Fiorellino il prossimo venerdì 31 maggio allo Stadio Maradona nello speciale “cine-concerto” intitolato “Tutto in una notte”. Una serata in cui il musicista e cantante napoletano oltre alla musica ed alle sue canzoni presenterà ai dodicimila spettatori attesi, per la prima volta sul grande schermo “Aspettami stanotte” il film documentario realizzato con la regia di Luciano Filangieri su un soggetto di Melania D’Agostino e la sceneggiatura di Luca Delgado, che sintetizza il suo percorso umano e professionale. La serata è promossa dal Comune e realizzata nell’ambito del progetto “Napoli Città della Musica”, organizzata dal Teatro Troisi con il coordinamento artistico della Leone Produzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page