Un pomeriggio movimentato quello vissuto dai deputati oggi.

Inizia il M5S con un duro attacco nei confronti di Silvio Berlusconi – soprattutto per le sue vicende giudiziarie – durante la commemorazione del primo anniversario della morte dell’ex premier.
A quel punto gran parte delle forze di maggioranza ha deciso di uscire dall’Aula perché, come ha spiegato Alessandro Cattaneo di Forza Italia, “non è stata una commemorazione ma uno sciacallaggio politico”.
Protagonista dell’attacco il pentastellato Riccardo Ricciardi: “Non accettiamo la beatificazione di una persona che ha dato dell’eroe a un mafioso come Vittorio Mangano”.

Si passa poi alla protesta delle opposizioni contro la riforma dell’Autonomia indifferenziata che si stava votando alla Camera.
In Aula sono state mostrate bandiere tricolore ed è stato accennato l’Inno di Mameli mentre alcuni deputati hanno occupato i banchi del governo urlando “vergogna”.
La seduta è stata subito sospesa. Poco prima di lasciare l’Aula alcuni parlamentari hanno intonato “Bella ciao”.

Dagli inni si è passato poi alle mani: una rissa tra parlamentari è scoppiata nell’aula della Camera durante la discussione dell’autonomia differenziata e il deputato del movimento cinque stelle, Leonardo Donno, che stava cercando di dare una bandiera tricolore al ministro Calderoli, è stato colpito ed è caduto a terra.
Subito dopo e’ stato portato via dall’aula in carrozzina.
Secondo quanto riferito da Marco Grimaldi di Avs, a strattonare e colpire il pentastellato Donno sarebbe stato un deputato leghista, nel parapiglia delle proteste.

Ma l’ “apice” lo si è raggiunto successivamente. Nonostante i lavori sospesi in Aula nell’esame dell’autonomia differenziata, dentro l’Aula cori e urla.
Come ha riferito Andrea Gnassi del Pd, uscendo e rientrando velocemente, alcuni leghisti avrebbero mostrato il segno della decima con le mani, rivolti alle opposizioni.

Poco dopo l’Aula ha ripreso i lavori e il presidente Lorenzo Fontana ha annunciato l’espulsione del deputato della Lega, Domenico Furgiuele dopo aver verificato le immagini in cui si vede che il deputato ha fatto il segno della Decima mas rivolto alle opposizioni.

Nel frattempo questa sera i lavori sono sospesi. La ripresa dei lavori è prevista domani alle 9.30, su seguito Autonomia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'Altra Notizia
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page