“Ilaria sta abbastanza bene, oggi era serena; abbiamo avuto uno scambio molto sereno e abbiamo riso parecchio che fa bene a tutti e due in questo periodo. Ora va un po’ meglio” e grazie alla candidatura alle Europee “vede un po’ di luce in fondo al tunnel”.

Lo dichiara all’ANSA Roberto Salis, papà di Ilaria, l’attivista da 15 mesi reclusa in Ungheria, a margine del concerto del 1 maggio a Taranto.
“Bisogna provarle tutte – ha continuato Salis – D’altronde con i soprusi cosa bisogna fare? Bisogna trovare delle alternative e qui chiaramente si stanno un pochino piegando le regole. Se non si riesce a trovare altre strade, dobbiamo percorrere quello che abbiamo a disposizione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page