Scampia è abituata ad essere presente sulle cronache per fatti e avvenimenti non sempre piacevoli. Si parla di ragazzi a rischio, di ragazzi che spesso scelgono strade che non portano alla legalità, di ragazzi che sentono di non avere altre alternative, di non conoscere altre vie percorribili. Le storie purtroppo parlano e la realtà evidenzia sempre di più un aumento di giovani che abbandonano la scuola precocemente per i motivi più disparati. Quanto di questi ragazzi prendono parola? Ci siamo mai interrogati abbastanza su quello che sono le loro speranze, i loro sogni? Di cosa hanno bisogno realmente?

La Parrocchia della Resurrezione di Scampia si è posta questi interrogativi e ha organizzato per il prossimo 8 maggioun incontro dal titolo “La prevenzione della devianza in adolescenza” invitando tre figure che rappresentano attualmente il mondo giuridico, culturale ed educativo della città di Napoli a interfacciarsi con le scuole secondarie della settima ed ottava municipalità.

Gli studenti e le studentesse a partire dalle ore 9.30 avranno la possibilità di raccontarsi all’Arcivescovo della diocesi di Napoli Mons. Domenico Battaglia, il Procuratore della Repubblica Italiana presso il Tribunale di Napoli Nicola Gratteri e il rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” Matteo Lorito. Ogni istituto sarà parte attiva di questa iniziativa e si prepareranno all’incontro attraverso elaborati e progetti che andranno a rappresentare i propri percorsi di studi. Le scuole superiori che prenderanno parte all’incontro saranno l’ISIS Attilio Romanò, l’Istituto Alberghiero Duca di Buonvicino, il Liceo Statale Elsa Morante, l’Istituto Tecnico Industriale Galileo Ferraris, il Liceo Statale Immanuel Kant, l’Istituto Alberghiero Vittorio Veneto e il Liceo musicale Melissa Bassi, quest’ultima intervallerà la mattinata con dei momenti musicali, in particolare suoneranno e canteranno Sogna, ragazzo, sogna di Roberto Vecchioni. Dal sogno, infatti, è necessario ripartire. Oggi gli adolescenti fanno fatica a credere nei propri talenti e nelle proprie capacità e le realtà che vivono spesso non permettono a loro di crederci fino in fondo.

«Questa giornata di incontro insieme alle scuole superiori si inserisce nel percorso voluto dall’Arcivescovo sul Patto Educativo per la costruzione di reti educative che siano al servizio di tanti adolescenti e giovani. – spiega Don Luca Corrado il vice parroco della Parrocchia della Resurrezione che modererà l’evento – Questo è un passo per conoscerci e lavorare insieme per il bene di questi nostri ragazzi che sono il presente della nostra società. In tante occasioni gli adolescenti e i giovani sono argomento di discussione, questa volta insieme al Procuratore, all’Arcivescovo e al Rettore, loro saranno interlocutori per iniziare un percorso da fare insieme.»

Al termine della giornata saranno consegnate alle dirigenti di tutti i plessi scolastici insieme ad un rappresentante d’istituto una piantina di ulivo, donate dall’associazione Albatros, come segno di pace ma anche di partenza per camminare insieme verso un percorso di legalità e speranza che metta al centro il benessere dei giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page