La performance del presidente Joe Biden durante il dibattito in diretta tv con Donald Trump ha fatto scattare campanelli d’allarme nell’establishment democratico, portando alcuni esponenti a chiedersi se sia il candidato giusto in vista delle elezioni di novembre.

E’ sembrato un po’ disorientato. È diventato più forte man mano che il dibattito è andato avanti. Ma a quel punto, penso che il panico già serpeggiasse”, ha affermato David Axelrod, già stratega delle campagne elettorali di Barak Obama e commentatore politico della Cnn. Axelrod ha anche dato voce a una conversazione avvenuta ieri sera tra molti democratici: “Si discuterà se debba continuare”.

Fin dall’inizio del dibattito, il presidente è apparso in difficoltà con la voce. Biden si è schiarito la gola e ha tossito più volte, una condizione che, secondo diverse fonti citate dalla Cnn, è stata causata da un raffreddore.

Come non manca di sottolineare l’emittente, Biden spesso è rimasto con lo sguardo nel vuoto e a bocca aperta mentre Trump parlava. Di tanto in tanto ha faticato per concludere i suoi concetti, cedendo terreno su questioni come l’aborto su cui i democratici hanno un vantaggio.

È difficile sostenere che Biden debba essere il nostro candidato“, ha dichiarato un operativo del partito democratico che ha lavorato per campagne a tutti i livelli per oltre un decennio. “La questione principale che doveva dimostrare al popolo americano era che avesse l’energia e la resistenza. E non l’ha fatto“, ha detto Kate Bedingfield, ex direttrice della comunicazione della Casa Bianca e al fianco di Biden dai tempi in cui era vice presidente.

Analisti: “Performance penosa”

Diversi analisti politici statunitensi hanno espresso preoccupazione per la pessima performance del presidente in vista delle elezioni di novembre. In molti hanno criticato Biden per le dichiarazioni confuse.

Il commentatore politico della Cnn Van Jones, consigliere speciale dell’ex presidente Barack Obama, ha definito la performance di Biden “penosa”. “Sta facendo del suo meglio. Ma stasera doveva affrontare la prova di riconquistare la fiducia del Paese e della base (democratica, ndr). E non è riuscito a superarla”, ha detto Jones.

Un altro analista della Cnn, John King, ha aperto la discussione post-dibattito affermando che ora c’era “un panico profondo, ampio e molto aggressivo nel Partito Democratico” in seguito alla “scarsa” performance di Biden. Di conseguenza, alcuni nel partito stavano “parlando” della possibilità di chiedere a Biden di “farsi da parte”, ha detto King.

Biden: “E’ andata bene”

“Penso che abbiamo fatto bene”. Il presidente Joe Biden respinge così le forti preoccupazioni emerse all’interno del Partito Democratico. Alla domanda dei giornalisti sulle richieste di ritiro dalla corsa alla Casa Bianca e se avesse qualche dubbio sulla sua performance, Biden ha attaccato l’ex presidente. “No, è difficile discutere con un bugiardo. Il New York Times ha sottolineato che ha mentito 26 volte”, ha detto Biden che, secondo il pool, alla domanda se fosse malato ha risposto di avere mal di gola.

Vittoria di Trump negli instant poll

Trump ha vinto il dibattito tv con Joe Biden, emerge intanto da un instant poll della Cnn condotto via messaggi di testo tra 565 elettori statunitensi registrati che hanno affermato di aver assistito al confronto in diretta tv. Le percentuali sono piuttosto nette. Secondo il 67%, l’ex presidente ha avuto una performance migliore, mentre prima del dibattito il 55% dello stesso campione di intervistati aveva dichiarato di aspettarsi un vittoria di Trump nel confronto.

Sempre secondo il sondaggio, il 57% ha affermato di non avere reale fiducia nella capacità di Biden di guidare il Paese ed il 44% ha sostenuto lo stesso di Trump. Solo il 36% di chi ha assistito al dibattito ha dichiarato di avere molta fiducia nella capacità dell’ex presidente di guidare il paese ed il 14% ha detto lo stesso di Biden.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page