Vogliamo riprenderci questa piazza e riprenderla sul serio, non in modo performativo per questo abbiamo deciso di organizzare un momento di lotta che si terrà in piazza Duomo alle 13:30″: così hanno spiegato a radio Onda d’urto i giovani palestinesi e le realtà antagoniste che oggi si sono date appuntamento a Milano.

In alcune storie su Instagram i giovani palestinesi lamentano che non è stata accolta la loro richiesta di parlare dal palco della manifestazione nazionale del 25 aprile e che lo spezzone palestinese è stato relegato in coda al corteo: “Noi non sottostiamo al Pd e ai sionisti: portiamo la Palestina in piazza Duomo”.

“Non abbiamo alcuna intenzione di sottostare ai diktat dei sionisti e dei complici dei sionisti.

Quarantamila martiri – hanno aggiunto nelle storie – ci impongono oggi di fare delle scelte e se non le facciamo ora, quando le faremo? Ora è il momento di agire, ora è il momento di scegliere.

Perché se non lo faremo il 25 aprile – hanno concluso – non lo faremo mai e resteremo schiavi del sionismo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page