Un’auto sospetta segnalata molte volte nelle strade vesuviane, all’interno tre volti conosciuti ai carabinieri della sezione operativa di castello di cisterna. Grazie alle tracce lasciate nel corso degli ultimi giorni, i militari hanno ricostruito il perimetro all’interno del quale avrebbero potuto operare.

Noti per reati specifici, non avrebbero tardato a colpire, forzando e rubando qualche veicolo parcheggiato.
La strategia messa in atto, complici anche gli svariati servizi di pattuglia sul territorio hanno consentito, ieri sera, di individuare quell’auto.
I carabinieri hanno atteso il momento giusto per intervenire, coperti dalla discrezione di una macchina civetta.
Il colpo è arrivato in via Plinio, nel comune di Ottaviano.
E’ lì che 3 hanno forzato e messo in moto una Fiat 500 in sosta, percorrendo poi pochi metri prima di essere bloccati e arrestati.
Tra i loro attrezzi da “lavoro”, i militari hanno sequestrato chiavi universali, grimaldelli e diverse centraline per aggirare le protezioni elettroniche dei veicoli più recenti.
In manette Gennaro Corvino, Michele La Gala e Angelo Pio Esposito, tutti già noti alle forze dell’ordine. Sono ora in attesa di giudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page