A marzo, su base mensile, il tasso di occupazione sale al 62,1%, segnando un nuovo record. Rispetto a febbraio, l’occupazione cresce di 70mila unità (+0,3%).

Lo comunica l’Istat, diffondendo la stima provvisoria su occupati e disoccupati.
Il numero degli occupati – 23 milioni 849mila – è superiore di 425mila unità (+1,8%) rispetto a marzo 2023, come conseguenza dell’incremento di 559mila dipendenti permanenti e di 46mila autonomi, a fronte della diminuzione di 180mila dipendenti a termine.
Sempre a marzo, su base mensile, cala il tasso di disoccupazione, che scende al 7,2% (-0,2 punti), quello giovanile al 20,1% (-2,3 punti), mentre il tasso di inattività è stabile al 33,0%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page