Marano: Il giorno 29 Febbraio 2024, presso il Teatro Ranucci, si è tenuto l’evento “la giornata della memoria – per non dimenticare…” a cui era presente anche l’amministrazione del comune di Marano di Napoli, rappresentato dalle Consigliere Avv. Elena Aprea e Teresa Aria.

L’evento, presentato dalla dirigente scolastica prof.ssa A. Guadagno, ha visto la presenza di importanti testimonianze della Shoah e toccanti lavori realizzati dagli stessi studenti dell’istituto.

Di forte impatto le due testimonianze ascoltate durante il seminario della sig.ra Tina Grasso, figlia di Vincenzo Grasso vittima dei campi di concentramento e del sig. Mario De Simone, fratello di Sergio De Simone.

“Auschwitz e la giornata del 27 gennaio sono diventati il simbolo della Shoah, un evento che ha travolto il popolo ebraico, ma che riguarda TUTTI NOI.
Dobbiamo combattere l’indifferenza, grazie alla quale questi mostri del passato possono rialzare la testa. Il giorno della Memoria, quindi, non è soltanto una ricorrenza ma è un monito ad una costante e continua vigilanza. Non lasciamo che la memoria della Shoah svanisca col tempo che passa, come fumo”, ha affermato la consigliera Aprea.

Anche la consigliera Aria ha sottolineato l’importanza e il forte impatto dell’evento, “Il 27 gennaio come “Giorno della Memoria”, è importnte ed è un modo per non perdere la memoria della tragedia nelle generazioni future ed impedire che il genocidio si ripeta. Farlo non è difficile, basta crederci davvero. Sono certa che tutti gli studenti che hanno partecipato a questo progetto adesso hanno certamente ben chiaro cosa sia stata la shoah. Perché per capire, dobbiamo conoscere, e conoscere ci impedisce di dimenticare”.

Comunicato stampa consiglieri comunali
Elena Aprea E Teresa Aria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page