L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Politica

MARANO. D’Alterio e la III Commissione rispondono a Fanelli: “Attacco immotivato, lavoriamo in maniera costruttiva e trasparente”

Marano: è doveroso da parte mia, come consigliera e come persona, far chiarezza sull operato della III Commissione Consiliare e sul mio operato, in quanto presidente di codesta dopo quello che è stato affermato, parlando di negligenza e non democrazia.

Ho sempre portato avanti i lavori della commissione mai da sola, ma sempre con l’appoggio ed il supporto dei miei colleghi, in maniera trasparente ed onesta. Le date degli incontri prefissati sono sempre stati accompagnati da ordini del giorno precisi, in cui ogni consigliere poteva esprimere interesse o meno.

Alle richieste inoltratemi ho sempre dato risposta, innanzi tutto per rispetto e per la credibilità del ruolo che ricopro.

Riguardo alla questione aggiornenti sui beni confiscati e alloggi popolari, l’assessore al ramo ha ritenuto opportuno apportare dovuti lavori a riguardo per poi informare la città sugli obiettivi raggiunti sulla tematica. L’incontro che è avvenuto, qualche settimana fa, non è stato altro che un confronto, un aggiornamento del tutto normale che un assessore ed i propri consiglieri hanno la facoltà di fare. Detto questo, ci dispiace anche se non condividendole, che le vicende che riguardano in primis la città, debbano trascendere sui rapporti personali scatenando inutili polemiche, sempre a discapito dei cittadini. Non riteniamo di essere stati anti democratici, intellettualmente disonesti e poco professionali, poiché è stato diramato un comunicato per informare i cittadini, sul perché finalmente dopo tanti anni siamo riusciti nell’assegnazione di alloggi popolari per finalità sociali, cercando di accelerare i tempi e la dignità alle persone che aspettano

Si ribadisce, anche qui, che da parte nostra non c’è stato nessun errore e riteniamo di non essere stati irrispettosi. A tal proposito, ricordiamo alla consigliera Fanelli, che molti sono stati gli incontri che si sono tenuti tra lei, l’ing. Di Pace e federinquilini dove hanno avuto modo di affrontare la questione in merito. Tutto questo all’oscuro dei restanti colleghi di commissione. Per tanto, sottolineamo che gli aggiornamenti, le informazioni sulle varie tematiche che riguardano il territorio, senza escludere nessuna,non sono medaglie da apportare in petto. Ed anche chiarire e comunicare tramite comunicati, non è una delle cose migliore.

Per noi è fondamentale lavorare con confronto costruttivi, trasparenti e coerenti!

Da affermazioni e da impegni presi, aspettiamo conseguenze concrete.

Sia L’assessore al patrimonio D’Alterio che la consigliera Chiara Diana capiamo questo attacco spietato della consigliera Fanelli.

Riteniamo che tutte le accuse infondate mosse dalla consigliera siano dettati da un suo aspetto caratteriale di onnipotenza. Questo suo atteggiamento di arroganza è scaturito da un semplice articolo fatto dalla maggioranza, e non dalla terza commissione come dice lei, dove si faceva il punto della situazione sul patrimonio e sulle politiche abitative. Forse la consigliera Fanelli crede questo argomento sia solo ed esclusivamente suo? Se poi questo serve a fare ancora campagna elettorale faccia come vuole ma senza accusare nessuno. Poi un’altra domanda? Ma le dimissioni della consigliera che tanto sta sbandierando sui social dove sono? Consigliera Fanelli fatti non parole…. Abbi il coraggio di non accusare noi e di dire che questa Maggioranza sta facendo quello che voi non avete mai fatto.

Nota Stampa Chiara Diana e assessore Paolo D’Alterio

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS