Ho sollecitato più volte l’amministrazione ad effettuare il sopralluogo nei locali confiscati alla criminalità organizzata individuati dai Commissari per ospitare le aule della Scuola di San Rocco . La scuola di San Rocco conta 21 aule e la struttura confiscata ne conta 6 di cui 3 aule solo per asilo nido. Quindi già solo questo fa apparire chiaro quanto Commissari abbiano individuato una soluzione non praticabile. Continuare ad insistere è una vile operazione di manipolazione. Il consigliere delegato ai beni confiscati mi ha confermato che a breve arriverà la convocazione del Presidente del Consiglio Comunale a tutti i consiglieri per terminare i sopralluoghi in quei locali. A quei beni non utilizzabili per ospitare le 21 aule della Scuola San Rocco va data immediatamente una destinazione ai fini sociali nel pieno rispetto della legge Rognoni La Torre e la Legge 109/96 Immediatamente. Questa la battaglia vera di un’opposizione autorevole a mio avviso.
In merito alla delibera che prevede il rateizzo relativo al condono per l’istituto che dal 1988 ospita la scuola sto interloquendo con gli uffici preposti. Per mia cultura politica approfondisco sempre le questioni non mi faccio dettare i tempi dalla stampa.
Trovo vergognoso dire ” per accontentare qualche mamma”. La scuola pubblica è un diritto per tutti. La Scuola Pubblica è per la nostra organizzazione politica, Sinistra Italiana, è il pilastro di un paese civile. I cittadini delle periferie non sono cittadini di serie b. Rappresentare i bisogni di una comunità di 15.000 famiglie non può essere derubricato ad ” accontentare qualche mamma” . È profondamente disonesto giocare una sporca partita politica sulla pelle delle persone. Non è disonesto solo chi ruba .È profondamente disonesto anche chi manipola l’informazione e l’opinione a suo uso e consumo. È disonesto chi pensa di anteporre gli interessi di parte e di bottega agli interessi collettivi delle persone in carne ossa.

Stefania Fanelli consigliera comunale gruppo Fanelli Sindaco La Città dei Diritti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page