L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Ambiente Attualità

MUGNANO. Giovedì assemblea contro i roghi tossici del Movimento Stop Biocidio

Mugnano: questa che si avvia alla conclusione è stata l’ennesima estate di roghi, veleni e aria irrespirabile nei territori della provincia e della e periferia di Napoli e di Caserta.

A Mugnano, come a Scampia, stiamo respirando da settimane veleni e fumi tossici.

Intanto le Istituzioni tutte sembrano oramai assuefatte a questo fenomeno e, nonostamnte i rischi enormi a cui viene esposta la nostra salute e nonostante i nostri territopri si confermino ogni anno copme quelli con la maggiore incidenza di malattie tumorali, contiuano a non muovere un dito.

I roghi non sono una calamità naturale e non possono essere trattati come se lo fossero.

Sono il prodotto di azioni criminali che, con una precisa volontà politica, potrebbero essere fermate.

Per questo motivo nelle ultime settimane sono state tantissime le assemblee e le mobilitazioni che si stanno avvicendando in tanti dei comuni avvelenati.

E’ arrivato il momento che anche Mugnano torni a far sentire la propria voce, a chiedere a tutti i l livelli istituzionali azioni immediate per fermare questa continua contamizione dell’aria che respiriamo, della terra, dell’acqua.

Come Giugliano, Acerra, Lusciano e tanti altri comuni, vediamoci in una assemblea cittadina per discutere il da farsi e per unire la nostra voce a quella dei tanti comuni mobilitati!

No n possiamo continuare a restare in silenzio!

E tempo di rilazare la testal per il nostro futuro ma soprattutto per quello dei nostri figli!

Ci vediamo giovedì 12 (18:30) a piazzale Cesare Pavese (Mugnano 2000).

Comunicato Movimento Stop Biocidio

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS