Venerdì 8 marzo 2024 è la giornata internazionale della Donna. Anche a Napoli e nelle vicinanze, sono state organizzate diverse iniziative da non perdere. Ci saranno i musei aperti gratuitamente alle donne e alcune visite guidate nei luoghi più belli della città, e poi eventi teatralizzati, visite e tanto altro.

  • Ingresso gratuito per le donne in musei, parchi archeologici, complessi monumentali e in altri luoghi della cultura statali. L’iniziativa anche quest’anno del Ministero della Cultura con tanti eventi per riflettere sull’importanza culturale della giornata internazionale della donna. A Napoli anche alcuni eventi particolari a Capodimonte, a Palazzo Reale e nella Certosa di San Martino. L’8 marzo nei musei 3 giorni di visite speciali l’8,9 e 10 marzo 2024 al DOMA, il Museo dell’Opera di San Domenico Maggiore a Napoli per la Giornata Internazionale della donna. Un tour guidato all’interno della Basilica di San Domenico Maggiore per conoscere Luoghi solitamente chiusi e inaccessibili, come la Cappella Carafa di Santa Severina, la Cappella Brancaccio con racconti e storie al femminile. Storie di donne a San Domenico Maggiore

  •  Anche venerdì 8 marzo nel Conservatorio di San Pietro a Majella a Napoli la rassegna “I concerti del Conservatorio 2024” con interessanti concerti gratuiti. In particolare venerdì 8 marzo – Beethoven – Koussevitzky – 100 anni di storia –Orchestra del Conservatorio San Pietro a Majella contrabbasso Ermanno Calzolari | direttore Giorgio Proietti concerti gratuiti nel Conservatorio
  • Alle Gallerie d’Italia in via Toledo a Napoli in occasione della Giornata internazionale della donna, una narrazione che traccia, attraverso le figure e i volti di donne che animano le opere delle Gallerie d’Italia di Napoli, la storia dell’emancipazione della donna attraverso i secoli. Il cambiamento del suo ruolo dalla famiglia alla società partendo dall’antica Grecia fino ad arrivare agli inizi del Novecento con le prime conquiste del diritto al voto femminile. 7€ incluso il biglietto d’ingresso. Evento alle ore 12 o alle 16,30. Ogni attività sarà avviata al raggiungimento di un numero minimo di iscritti. Prenotazione obbligatoria entro il giovedì precedente alle ore 14:00 al numero verde 800.167.619. Matrone ed etere, sante e modelle

  • Prorogata fino all’11 marzo 2024 una particolare mostra immersiva gratuita dal titolo “Pasión Picasso” si terrà all’Archivio di Stato di Napoli. Ben 39 opere del grande artista spagnolo, prenderanno vita, immergendo il visitatore in un trionfo visivo ed emotivo di arte, cultura e bellezza. E poi alle ore 16 l’incontro “L’8 marzo le donne della Storia creano un legame ideale tra le città. Da Napoli a Milano passando per Roma e Firenze” . “Pasión Picasso”

  • Dal 28 febbraio al 10 marzo la brava Vanessa Scalera sarà al Teatro Diana con “La sorella migliore” di Filippo Gili per la regia di Francesco Frangipane. Prezzi da 20 a 30 euro + prevendita Vanessa Scalera al Diana

  • Aperto anche venerdì 8 marzo lo straordinario percorso sotterraneo nel centro storico di Napoli a 40 metri di profondità. Un vero e proprio “decumano sotterraneo” che nasconde tante meraviglie e che sorprenderà i visitatori il Decumano Sommerso

  • Dall’1 al 10 marzo al teatro Augusteo di Napoli arriva “My fair lady”, la più bella e rappresentata favola al mondo con Serena Autieri. Il musical perfetto a Napoli. Prezzi da 35 a 45 + prevMy fair lady”
  • ll Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa celebrerà la Giornata Internazionale delle Donne con un biglietto a tariffa speciale, venerdì 8 marzo. Situato nell’incantevole cornice che un tempo era il cuore dell’industria meccanica e ferroviaria italiana, il museo promette una giornata ricca di cultura e storia, accessibile per l’occasione a un prezzo particolarmente vantaggioso riservato a tutte le donne.In questa giornata dedicata all’emancipazione e alla celebrazione delle conquiste femminili, il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa è lieto di offrire alle donne l’opportunità di acquistare il biglietto d’ingresso a soli due euro. Questa iniziativa vuole non solo rendere omaggio alle donne, ma anche incentivare la scoperta delle ricchezze culturali e storiche che il museo custodisce. Ingresso a 2 euro per le donne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

You cannot copy content of this page