L' Altra Notizia

L' informazione indipendente

Attualità Lavoro Sanità

NAPOLI. Continua la protesta degli Oss contro il concorso indetto dalla Regione

Napoli: è una protesta senza fine quella che ormai da mesi gli oss idonei della graduatoria del Cardarelli portano avanti nei confronti del Governatore De Luca.

I manifestanti, imputano al Presidente della Campania la decisione di ricorrere ad un nuovo concorso che prevede la selezione di nuove figure sanitarie che andrebbero a sovrapporsi alle loro, che sono ancora in attesa di essere assunti: “Si tratta dell’ ennesimo concorso – è il commento – con graduatorie della medesima figura sanitaria già aperte, attive e non utilizzate in piena pandemia. Tutto questo è assurdo perché ci sono 2 graduatorie attive inutilizzate“.

A questo si aggiunge la decisione di effettuare il concorso in piena pandemia: “Considerando – continuano i manifestanti – le contraddizioni nelle decisioni prese dal nostro governatore che permette la chiusura delle scuole e contemporaneamente permette un concorso al quale parteciperanno 4800 persone provenienti da ogni regione. Organizzandosi – concludono – in ogni modo anche viaggiando insieme e in quelle aule ci saranno tantissimi asintomatici“.

 

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
You cannot copy content of this page
YouTube
RSS